01. Condizione o struttura melanconica

Share this


Quello che cercherò di fare questa mattina è sviluppare una riflessione sulla melanconia in Freud e in Lacan senza però trascurare, essendo questo l’incontro di apertura del Dipartimento che quest’anno si dedica alla follia e al delirio, di offrire, seppure in modo sintetico, una sintesi della lezione di Lacan sulle psicosi.
Cominciamo a introdurre la questione della melanconia con una constatazione empirica. La categoria psicopatologica di melanconia è assente dalle descrizioni del DSM. Da questo punto di vista condivide le sorti dell’isteria. L’isteria, come sapete, è stata smembrata nei cosiddetti disturbi somatoformi e nei cosiddetti disturbi dissociativi. La melanconia invece è stata assorbita dalla figura psicopatologica della depressione cosiddetta maggiore. Nella riflessione di Freud e Lacan invece la melanconia, distinta dalla depressione, continua ad avere un valore fondamentale. Essa resta una delle figure centrali della clinica della psicosi. Vedremo in seguito come in Freud la riflessione sulla melanconia oscilli tra l’idea della melanconia come "stato", come, appunto, "stato melanconico", dall’idea che esista una "condizione melanconica transitoria", all’idea dell’esistenza di una vera e propria "struttura melanconica". La mia impressione è che in Freud non ci sia ancora una sufficiente chiarezza nella determinazione clinica della figura della melanconia come distinta dalla depressione, nel senso che questa oscillazione tra condizione e struttura impedisce l’inclusione nitida della melanconia nel campo della clinica delle psicosi. In Lacan, invece, la melanconia si configura chiaramente come una struttura psicotica a pari dignità della paranoia e della schizofrenia che, come sapete, sono le altre due strutture fondamentali della psicosi.

> Lascia un commento   > Torna all'indice

Commenti

Posso chiedere se queste riflessioni rappresentano una sorta di prima bozza del vol.2 sul Lacan dedicato alla clinica e che fa seguito al primo edito da Cortina? Grazie


Totale visualizzazioni: 257