FRATTALI
Fratture,intersezioni,crepe nel pensiero dominante
di Leonardo Montecchi

Metanfetamina e riduzione del danno

Share this
2 luglio, 2013 - 15:50
di Leonardo Montecchi

E' morto un ragazzo che era venuto a Rimini per la molo street parade.
Aveva preso la metanfetamina che e' conosciuta come Ice o cristal Meth o Shaboo .E' molto piu potente della anfetamina e della MDMA soprattutto per la durata dell'azione. Si ingerisce o si fuma ma si può anche iniettare.
Puo' produrre ipertermia e rabdomiolisi .Questa potrebbe essere stata il motivo che ha portato alla morte del ragazzo.I suoi amici l'hanno visto accasciarsi alle 2.30 e' stato prontamente soccorso in loco dalla croce rossa e portato al posto avanzato di pronto soccorso dove e' stato intubato e stabilizzato e portato all'ospedale.
Purtroppo alla 14.30 del giorno dopo e' deceduto.
Si stanno cercando gli spacciatori.
Da una piccola ricerca ho trovato un nome commerciale della metanfetamina il Pervitin .
Ho digitato su google Pervitin vendita e mi e' comparso su ebay
3Cristal Meth Panzerschokolade Pervitin..
Costa 12,99 euro ve lo recapita a casa impacchettato DHL per la cifra di euro 7,50.
e' la globalizzazione bellezza...
il proibizionismo nell'era di internet e'ancora piu' fallimentare. E' sempre piu' necessaria la riduzione del danno.

NOTA
La metanfetamina è l'N-metil omologo dell'anfetamina; rispetto all'anfetamina è un simpaticomimetico con una maggiore attività centrale. Ha un utilizzo limitato come psicostimolante, ed è soggetto di abuso soprattutto in alcuni Paesi (USA, Filippine,). Condivide con l'anfetamina il meccanismo d'azione, basato sul rilascio delle catecolamine a livello sinaptico, in particolare dopamina, neurotrasmettitore deputato a stimolare la sensazione di piacere.

> Lascia un commento



Totale visualizzazioni: 3132