Trattamento farmacologico delle turbe comportamentali nei servizi di emergenza psichiatrica. Protocollo minimo di riferimento.

Share this
28 gennaio, 2014 - 12:49
La gestione delle turbe comportamentali siano esse episodi di agitazione psicomotoria, definiti come stati di iperattività motoria e verbale, o chiare manifestazioni di aggressività e violenza rappresentano una delle principali sfide con cui lo psichiatra clinico è chiamato a confrontarsi quotidianamente nei servizi di emergenza (Nordstrom and Allen, 2007). Sebbene l’aggressività non rappresenti l’elemento principale dei quadri di agitazione psicomotoria (Nordstrom and Allen, 2007), è evidente che determinati aspetti come la tensione interna, l’irrequietezza motoria, l’eccessiva responsività a stimoli interni ed esterni o l’irritabilità, che caratterizzano gli stati di agitazione, possano in alcuni casi poi sfociare in comportamenti violenti (Citrome L, 2008).......

(prosegui scaricando il PDF allegato)

AnteprimaAllegatoDimensione
PMR Guido Di Sciascio-Salvatore Calo.pdf575.25 KB
> Lascia un commento


Totale visualizzazioni: 863