PSICHIATRIA E RAZZISMI
Storie e documenti
di Luigi Benevelli

Salvare il sangue

Share this
8 giugno, 2014 - 16:42
di Luigi Benevelli

Truppe di colore in Italia
 

Dopo lo sbarco degli Alleati in Sicilia, truppe di colore inquadrate nelle armate anglo-americane risalirono la penisola. Nella primavera del ’44 la propaganda della RSI diffuse la notizia che fra di esse ci sarebbero stati anche “abissini”.
  «Il Tricolore», periodico del “Gruppo di azione giovanile” del Partito fascista repubblicano di Piacenza così ne proponeva il 6 marzo 1944  i tratti e i comportamenti:
 
Verranno come lupi dalle tane/ avidamente usciti a cercar preda/ e con ferini denti/ azzanneranno.
Tumide labbra, immonde,/ bramosamente cercheranno il sangue, / onde saziar la sete,/ e spegner l’odio/ che gl’inumani occhi sbarrati accieca.
Unghie rapaci, adunche, / scempio faran dell’ossa/ che gli invasori ai lupi hanno lasciato;/ e le tue fonti ed il tuo mare o Madre/ schifoso bagneran/ irsuto pelo.

 

E Giorgio Almirante ne Il nostro sangue, «Repubblica fascista», 23 agosto 1944, scriveva:

Quello che sta succedendo sul nostro suolo può definirsi come un gigantesco attentato contro la nostra razza. Genti straniere di stirpi non ariane e inferiori, in taluni casi addirittura primitive e selvagge, hanno invaso l’Italia per effetto del tradimento. Marciano nelle nostre campagne, invadono le nostre città, penetrano nelle nostre case perpetrando violenza sulle cose e sulle persone (…).
Soltanto la rigida applicazione di una sana politica razziale potrà salvare il nostro popolo (…). È soprattutto possibile far sorgere una chiara coscienza di questa necessità negli italiani, in modo che essi comincino a far blocco intorno alla bandiera del razzismo fascista (…). Se salveremo il nostro sangue, salveremo anche il nostro onore , le nostre idee, la nostra dignità, e saremo forti e puri. Inquinato il sangue, tutto sarebbe perduto.
 
Cit. da  A. Burgio e L. Casali ( a cura di),  Razzismo italiano, Bologna, CLUEB, 1996, pp. 12 e 13.

> Lascia un commento



Totale visualizzazioni: 662