Traiettorie, non destinazioni
Terzo millennio: appunti di cinema, psichiatria e mass-media
di Massimo Lanzaro

Un nuovo gran bel romanzo inglese, intriso di psichiatria e spiritualità

Share this
24 dicembre, 2015 - 00:22
di Massimo Lanzaro

The Man Who Drew Triangles: Magician, Mystic, or Out of His Mind?
Paperback – January 29, 2016
by Haraldur Erlendsson (Author),  Keith Hagenbach (Author)
 
Olaf, a 27-year-old Icelander, arrives in England on June 8th 2011 convinced he has been sent on a spiritual quest which involves scaling Scafell on Midsummer Night. Immediately arousing the suspicion of the authorities, he finds himself sectioned. He becomes a patient of Patricia, a 40-year-old psychiatrist from Co Mayo, who in the aftermath of an acrimonious divorce is struggling to cope with a manipulative medical director, an excessive caseload, disturbed teenage son Colm and a painful estrangement from daughter Caitlin. Patricia slowly unearth's Olaf's history of traumatic loss, including the death of his father during childhood, and the recent, unexplained disappearance of his young son. While Olaf appears steeped in esoteric knowledge and wisdom and enjoys a profound connection to nature, he lays claim to supernatural gifts and powers which Patricia concludes are largely illusory. She feels compelled to reconsider her views, however, when it becomes clear that the interactions with this young patient coincide with a series of significant and positive changes in her own attitude to and experience of life...
 
About the Authors
Harald Erlendsson is a psychiatrist and director of Iceland’s premier private clinic. He tirelessly seeks ways of integrating the best modern psychological practice with spiritual healing methods including ritual and quests.
 
After flirting briefly with big business then running a smaller one building beautiful yachts, and having written three published novels, Keith Hagenbach is now a psychotherapist in private practice.
 
COMUNICATO STAMPA ITALIANO
 
L’uomo che disegnava triangoli

I patterns

Pattern è un termine inglese, di uso diffuso, che può essere tradotto, a seconda del contesto, con "disegno, modello, schema, schema ricorrente, struttura ripetitiva" e, in generale, può essere utilizzato per indicare una regolarità che si riscontra all'interno di un insieme di oggetti osservati (per esempio, le macchie di un ghepardo o la ripetizione di una determinata sequenza all'interno di un insieme di dati grezzi) oppure la regolarità che si osserva nello spazio e/o nel tempo in determinati fenomeni dinamici (per esempio, la danza delle api o la circolazione delle masse d'aria calda e fredda nell'atmosfera). Noi abitiamo un mondo di patterns. Echi della nostra storia esercitano un potere misterioso sulle nostre vite. Alcuni di essi li comprendiamo, molti altri restano inspiegati e stimolanti. I patterns influenzano la natura dei nostri rapporti e le carriere, le nostre esperienze ad ogni livello: emozionale, fisico e spirituale. I triangoli sono uno di questi patterns.

La trama

Olaf, il giovane islandese, anticonvenzionale ed enigmatico protagonista dell’Uomo che disegnava triangoli, è un collezionista ed un esperto di patterns, dedito fervidamente ad esplorare e risolvere i loro misteri. Volato a Gatwick per andare a misurare Scafell (una montagna nel Distretto dei Laghi, in Inghilterra) durante il solstizio d’estate, diventa il bersaglio di un’allarme terroristico. Gli viene fatto un TSO, viene forzato ad assumere medicinali e il suo sogno diventa l’incubo di un ospedale psichiatrico. Sottoposto alle cure della psichiatra islandese Patricia Carragh, Olaf si trova a dover mettere in dubbio ogni aspetto della sua concezione della realtà. Vive una vita di verità o un’illusione? Un’esperienza o una fantasia? Una profonda saggezza o una follia pericolosa? È un visionario o una minaccia per gli altri? È un mistico o un pazzo? Rituali, mito e magia sono intercorrelati nel dipanarsi dell’esistenza di Olaf e nella vita delle persone che incontra. Egli e queste persone trovano il vero significato dei misteriosi patterns rivelati e verità fondamentali solo apparentemente nascoste. La ricerca di Olaf è un invito a guardare al di là della superficie, oltre l’ovvio quotidiano.

Gli autori

Haraldur Erlendsson è un eminente psichiatra, Direttore Medico del famoso ospedale islandese HNLFI e membro dello Special Interest Group al Royal College of Psychiatrists che studia le connessioni tra la malattia mentale e le esperienze spirituali. La sua ricerca pionieristica riguarda l’applicazione della geometria sacra, i nomi dei luoghi e le tecniche sciamaniche per svelare antichi misteri della terra. Il lavoro di Harald è unico nel collegare una maggiore coscienza planetaria a viaggi interiori rivelatori e salvifici.

Keith Hagenbach ha rinunciato ad una florida precedente carriera nel mondo corporativo per avviare una attività commerciale di successo (costruzione di yacht) e diventare quindi uno scrittore nei dieci anni di vita ad Ibiza. Motivato da una crisi di mezza età ed ispirato da guide ed insegnanti, inclusa la sua ex moglie Kitty, è diventato psicoterapeuta ed ha sviluppato anche un appassionato interesse per l’applicazione pratica della saggezza spirituale. Negli anni Ottanta Hagenbach ha riscosso grande successo come scrittore di thriller e come drammaturgo alla Bbc.

> Lascia un commento



Totale visualizzazioni: 97