Editoriale
il punto di vista di Psychiatry on line Italia
di Francesco Bollorino

LETTERA APERTA AI LETTORI DI PSYCHIATRY ON LINE ITALIA

Share this
18 febbraio, 2019 - 15:50
di Francesco Bollorino
Cara Amica, Caro Amico  di POL.it
scrivo queste righe nella speranza che, finalmente, il mio appello per un aiuto alla rivista venga ascoltato.
 
Nonostante i miei ripetuti inviti davvero POCHI TRA VOI, lettori della Rivista, hanno risposto, PER ALTRO GENEROSAMENTE QUANDO LO HANNO FATTO, al mio invito a sostenere il nostro lavoro.
 
Vorrei con questa mia pubblicamente e profondamente ringraziarli.
 
Evidentemente, sia con email personali, che con gli articoli pubblicati sul sito e sui social, non so essere chiaro, ma mi pare strano o evidentemente le sorti della rivista non ti interessano.
 
POL.it miete successi costantemente, con un incremento di lettori a due cifre mensili, siamo arrivati a quasi 1600 video e a oltre 7800 articoli pubblicati, nessuna risorsa professionale di area psichiatrica in lingua italiana può competere con POL.it come vastità e varietà di contenuti, eppure a fronte di motivazioni davvero molto chiare collegate alla totale mancanza di supporto finanziario non tanto per il nostro lavoro volontario (che, come tale, è una scelta naturalmente non remunerata) ma per le impellenti necessità di rinnovo delle attrezzature e aggiornamento del sito (come, credo, senza possibilità di fraintendimento spiego nel video proposto in calce al pezzo a cui rimando chi mi legge) davvero in pochi hanno risposto al nostro appello.
 
Provo, pertanto, per l’ennesima volta  a sollecitare la tua attenzione sperando di avere una risposta diffusa (davvero basterebbe il poco da molti per sollevare POL.it dalle sue ambasce) o al limite una risposta che spieghi, motivandolo il diniego (vi son persino alcuni di voi che cestinano i miei messaggi senza neppure leggerli, la spunta che inserisco nelle mail me lo testimonia) a dare una mano ad una risorsa che sembra interessare tanto ma che, anche se gratuita, ha costi di impianto e sviluppo incompatibili con le mie sole forze.
 
Psychiatry on line Italia NON E’ un account di Facebook e dietro ogni nuovo articolo o ogni nuovo video vi sono costi non supportati da pubblicità o altro che ricadono TOTALMENTE SULLE MIE SPALLE.
PSYCHIATRY ON LINE ITALIA è una risorsa di libero accesso che tale vuole restare ma ha bisogno del supporto non solo morale dei suoi lettori.

 
AIUTARE LA RIVISTA E’ FACILE lo puoi fare tramite BONIFICO all’IBAN IT23A0335901600100000121875 Intestato, presso BANCA PROSSIMA, a ASSOCIAZIONE PSYCHIATRY ON LINE ITALIA - Via Provana di Leynì 13 Genova, oppure puoi usare il nostro account PayPal connesso all’email  boll001@pol-it.org
 

GRAZIE DELL’ATTENZIONE
Vedi il video
> Lascia un commento



Totale visualizzazioni: 502