Convegno “Malacarne: donne pazze da legare?. Le donne e la psichiatria dall'Italia fascista ai giorni nostri.”

Share this


Savona
Piazza Comune
Sala Rossa, Comune di Savona
Da 30 marzo, 2019 - 01:00 a 30 marzo, 2019 - 01:00

 Nel 2018 una ricorrenza importante ha interessato la medicina ed in particolare la psichiatria, ovvero i quarant'anni dalla legge 180, più conosciuta come legge Basaglia, la legge che ha portato alla chiusura dei manicomi e che ha cambiato in modo radicale gli scenari della psichiatria italiana da allora sino ai giorni nostri. 

     Lo Zonta Club Savona, per ricordare questa importante ricorrenza, sabato 30 marzo, alle h 9:00, presso la Sala Rossa del Comune di Savona, organizza un evento in cui, come sempre, saranno protagoniste le donne e il loro rapporto con la psichiatria. 

     Interverranno la dottoressa Annacarla Valeriano, laureatasi in Storia contemporanea all'Università di Teramo, che nel 2017 ha pubblicato il volume "Malacarne. Donne e manicomi nell'Italia fascista", edito da Donzelli, dove protagoniste sono le donne che, loro malgrado, hanno dovuto affrontare l'esperienza dell'internamento nei manicomi. 

     Già nell’Italia dell’Ottocento il manicomio era luogo d’internamento per le ragazze e le donne il cui comportamento non si uniformava alla classica sequenza "verginità, matrimonio, lavori di casa", che era infondo quanto, nelle diverse età, la società patriarcale richiedeva alla donna, e con il fascismo andiamo incontro alla politicizzazione e all’irrigidimento di questi stereotipi. Più ancora di prima il manicomio diventa così ricettacolo di esperienze fallite della femminilità che per le più varie ragioni non hanno risposto ai canoni attesi e pretesi, ma sempre in quegli anni il manicomio diventa anche  il luogo dove proteggere le donne più fragili. 

      Zonta Club of Savona Area ritiene molto importante, come club femminile, dar voce alle  storie di queste donne attraverso le parole di Annacarla Valeriano,  insieme ad altre due donne, la dottoressa Fiorenza Giorgi, magistrato, che illustrerà dal punto di vista legale il percorso che la psichiatria ha fatto dal 1978 ai giorni nostri, e la dottoressa Caterina Vecchiato, medico psichiatra, già direttore della struttura complessa Assistenza Psichiatrica di Ponente, che metterà in luce gli aspetti che legano la vulnerabilità femminile alla creatività. 

     Il convegno, patrocinato dall'Ordine dei Medici di Savona, dall'Ordine degli Avvocati e dalla Società Italiana di Psichiatria, sezione ligure, è inoltre accreditato per gli avvocati (n° 3 crediti formativi). 

   Tutta l'attività di Zonta Club Savona è finalizzata alla creazione di Service rivolti a donne bisognose di aiuto in ambito sociale, economico, professionale, scolastico e culturale.

   Zonta International è infatti una organizzazione mondiale di professioniste e dirigenti che lavorano insieme per migliorare lo status della donna attraverso azioni di service e advocacy che è stata costitutia l’8 novembre 1919 a Buffalo da donne che ricoprivano ruoli inconsueti per il tempo in cui vivevano: professioniste e non solo madri e casalinghe.

   Oggi Zonta International è un’ Organizzazione non Governativa, unico Club di Servizio ad avere Status consultivo permanente presso l’ONU a partire dalla sua istituzione. 

     

   Per maggiori approfondimenti si rimanda al sito internet www.zontaclubsavona.it

> Lascia un commento

Totale visualizzazioni: 161