FANTASMI NEL SÉ
Clinica del trauma e dei disturbi dissociativi
di AISTED - Associazione Italiana Studio Trauma e Dissociazione

COMPRENDERE I DISTURBI DISSOCIATIVI

Share this
31 dicembre, 2019 - 18:02
di AISTED - Associazione Italiana Studio Trauma e Dissociazione
di Costanzo Frau

La sintomatologia dissociativa non viene molto spesso indagata dai professionisti della salute mentale che lavorano nei servizi pubblici  e negli studi privati. Questo nonostante il sintomo di depersonalizzazione sia molto frequente tra la popolazione clinica. Le difficoltà nell'indagare questa sintomatologia dipendono sia dalla poca attenzione che nel corso degli anni è stata prestata alla categoria dei disturbi dissociativi sia alla difficoltà che ha il paziente nel descrivere questi stati della mente.

Eppure i disturbi dissociativi hanno una frequenza abbastanza alta.

La prevalenza dei disturbi dissociativi complessi nella popolazione clinica è elevata, all’incirca del 10% e solo il 5% di essi riceve una corretta diagnosi. Per esempio il Disturbo Dissociativo dell’Identità (DDI) presenta una prevalenza nella popolazione psichiatrica che varia tra l’1 e il 6% con una media, negli studi più estesi, del 4%.
Questa popolazione clinica riceve svariate diagnosi e solo dopo anni, se è fortunata, riceve quella corretta. Può non trovare per questo una validazione al proprio stato di malessere. Allo stesso modo i familiari o le persone vicine al paziente non sanno bene come comportarsi per poterlo aiutare.

Nato dalla collaborazione con l'Associazione Inglese "First Person Plural" e in linea con l'opuscolo dell'Associazione "Mind", questo libriccino si pone come obiettivo quello di descrivere in termini semplici cosa sono i disturbi dissociativi, quali possono essere le cause e cosa possono fare i pazienti e i loro familiari quando ci si trova di fronte ad un disturbo dissociativo.

Alla fine del libriccino sono stati riportati dei contatti utili a cui si può fare riferimento per avere indicazioni sul trattamento e per qualsiasi altro chiarimento riguardo a tale problematica.
 
Per avere maggiori informazioni sul libriccino e per poterne ordinare delle copie contattare:
 
Dott. Costanzo Frau, Dott. Emanuele Pasquali

Studio di Psicoterapia e Ricerca Trauma e Dissociazione (SPRTD)
Email: psicoterapiaricercatd@gmail.com
 

> Lascia un commento



Totale visualizzazioni: 611