Psicoterapie

Dalla polvere del tempo: recensione a "LA DOPPIA MORTE DI GEROLAMO RIZZO"
1 marzo, 2021 - 06:41
Il testo “La doppia morte di Gerolamo Rizzo. Diario clinico di una follia vissuta” è un libro che sembra sussurrare dalla polvere del tempo, dello spazio e della vita. Mi sembra di vederli gli autori di questo libro, Francesco Bollorino e Gilberto Di Petta, chini, gli occhi...

> Lascia un commento

> Leggi tutto

LA VOCE DELL'INDICIBILE
Dance macabre di Baudelaire: realismo, ironia e sentimento della Bellezza per fronteggiare l'angoscia della morte.
27 febbraio, 2021 - 10:39
Pubblico qui anticipatamente il mio commento a "Dance macabre" che comparirà nella seconda parte del libro "Baudelaire per il clinico" 97 – Dance macabre – Pag. 176, 178, 180   Fière, autant qu’un vivant, de sa noble stature, Avec son gros...

> Lascia un commento

> Leggi tutto

L’UOMO MOSÈ E LA RELIGIONE MONOTEISTA - PRIMO SAGGIO, 1938 (Traduzione di Antonello Sciacchitano)
22 febbraio, 2021 - 18:41
Sigmund Freud, Der Mann Moses und die monotheistische Religion in Sigmund Freud gesammelte Werke, vol. XVI, p. 107. (Traduzione di Antonello Sciacchitano)     Primo saggio Mosè, un egizio   Contestare a un popolo l’uomo celebrato come il più grande dei suoi...

> Lascia un commento

> Leggi tutto

Riflessioni (in)attuali
Educare, curare, governare
20 febbraio, 2021 - 14:39
Dialogo tra Sarantis Thanopulos e Fabio Ciaramelli Fabio Ciaramelli: “E’ appena uscito l’ultimo numero di “Paideutika” dedicato interamente a “Cornelius Castoriadis e l’educazione”, con un testo inedito dello stesso Castoriadis su “...

> Lascia un commento

> Leggi tutto

Riflessioni (in)attuali
Educare, curare, governare
20 febbraio, 2021 - 14:39
Dialogo tra Sarantis Thanopulos e Fabio Ciaramelli Fabio Ciaramelli: “E’ appena uscito l’ultimo numero di “Paideutika” dedicato interamente a “Cornelius Castoriadis e l’educazione”, con un testo inedito dello stesso Castoriadis su “...

> Lascia un commento

> Leggi tutto

Riflessioni (in)attuali
Narrazione personale e narrazione sociale di sé: prove di dialogo tra psicoanalisi e cognitivismo
16 febbraio, 2021 - 14:45
Dialogo tra Sarantis Thanopulos e Stefano Canali   Sarantis Thanopulos: “Riprendo la nostra discussione sul rapporto tra narrazione linguistica di sé e un malessere che prende forme autolesioniste, come nel caso della dipendenza dal gioco, con una lettura critica, ma collaborativa...

> Lascia un commento

> Leggi tutto

La verità e il suo svelamento nella pratica psicoanalitica
15 febbraio, 2021 - 17:47
Ieri un amico mi ha suggerito la lettura dell’articolo di Galimberti sull’inserto “D” della Repubblica di sabato scorso dal titolo “Il mito della verità” in cui poneva una questione etica importante per ogni medico: è giusto nascondere la verit...

> Lascia un commento

> Leggi tutto

Sulla “neurofenomenologia”
15 febbraio, 2021 - 17:41
Dalla fenomenologia filosofica alla psicopatologia fenomenologica alla fenomenologia quantistica.*   Introduzione Il lavoro clinico è reificante, schiaccia in una dimensione di concretezza quasi materiale propria dell’esistenza comune, costringe ad operare in un mondo di costrutti...

> Lascia un commento

> Leggi tutto

L’inquietante, 1919 (traduzione di Antonello Sciacchitano)
13 febbraio, 2021 - 09:11
Das Unheimliche in Sigmund Freud gesammelte Werke, vol. XII, p. 229. (Traduzione di Antonello Sciacchitano). 1. Pur non ristretta a dottrina del bello ma estesa a descrivere le qualità del sentire, solo di rado lo psicanalista si sente spinto a far ricerca in estetica. Lavora su altri...

> Lascia un commento

> Leggi tutto

L'INNOCENZA DEL DIAVOLO
NELLA STANZA CHIUSA. RILEGGENDO "VIVERE CON BARBABLÙ” IN TEMPO DI COVID
9 febbraio, 2021 - 19:28
NELLA STANZA CHIUSA.  RILEGGENDO VIVERE CON BARBABLÙ” IN TEMPO DI COVID   di Pierpaolo Martucci   L’incalzare delle cronache degli ultimi giorni, con il ripetersi in sequenza di notizie su efferati crimini domiciliari (uxoricidi, omicidi-suicidi,...

> Lascia un commento

> Leggi tutto

Riflessioni (in)attuali
Gioco d’azzardo: prove di dialogo tra psicoanalisi e cognitivismo
6 febbraio, 2021 - 18:45
Dialogo tra Sarantis Thanopulos e Stefano Canali   Sarantis Thanopulos: “Caro Stefano, in uno studio condotto in collaborazione da SISSA e dall’Università Roma Tre, avete analizzato le parole e le costruzioni linguistiche usate da persone dipendenti dal gioco d’azzardo...

> Lascia un commento

> Leggi tutto

Incertezza e complessità, una nuova serie di webinar di Psychiatry on line Italia
4 febbraio, 2021 - 05:33
NDR: A partire dal 18 febbraio 2021 in collaborazione con la Casa Editrice MORETTI&VITALI inizierà sul Canale Tematico YouTube di Psychiatry on line Italia uan nuova serie di Webinar.  Di seguito pubblichiamo la presentazione del progetto a firma di Carla Stroppa.   Pi...

> Lascia un commento

> Leggi tutto

CUORE DI TENEBRA
ESCONDIDO NO MUNDO
1 febbraio, 2021 - 08:17
“Interrogare ciò che è ovvio e presupposto. Ciò può essere compreso soltanto se si risale sistematicamente alle radici nascoste di questa esperienza. Se queste radici sono perseguite in tutte le loro operazioni. Se noi perseguiamo in tutte le sue operazioni la vita...

> Lascia un commento

> Leggi tutto

IL SOGGETTO COLLETTIVO
Cinque anni dopo: debiti e crediti
29 gennaio, 2021 - 08:10
A cinque anni esatti dall’inaugurazione di questa rubrica sul soggetto collettivo (http://www.psychiatryonline.it/node/6015), avviata grazie alla benevolenza e alla stima di Francesco Bollorino, che ancora ringrazio, ha senso che il responsabile faccia un consuntivo. Un tratto è...

> Lascia un commento

> Leggi tutto

LA VOCE DELL'INDICIBILE
Baudelaire per il clinico: L’essenza curativa dei “Fiori del male”
22 gennaio, 2021 - 10:28
                                    Parte I: Premessa - Spleen et idéal         Con queste annotazioni sui versi di Baudelaire vorrei illustrare quanto sia...

> Lascia un commento

> Leggi tutto

La negazione (1925) Traduzione di Antonello Sciacchitano
22 gennaio, 2021 - 08:51
Sigmund Freud, 1925 Die Verneinung in Sigmund Freud gesammelte Werke, vol. XIV, p. 11   Il modo in cui i nostri pazienti producono le loro associazioni durante il lavoro analitico ci offre l’occasione per alcune osservazioni interessanti. «Ora lei penserà che voglia dire...

> Lascia un commento

> Leggi tutto

Caducità “Vergänglichkeit”, 1915. (traduzione di Antonello Sciacchitano)
22 gennaio, 2021 - 08:22
Sigmund Freud, “Vergänglichkeit”, 1915. In Sigmund Freud gesammelte Werke, vol. X, p. 357.   Noi non abbiamo mai davanti a noi il puro spazio dove i fiori sbocciano senza fine. R.M. Rilke, VIII elegia, v. 14-16.   Era d’estate, poco tempo fa; passeggiavo per una...

> Lascia un commento

> Leggi tutto

E se non uscissi più? Fantasie di ritiro in tema di quarantena da Covid-19
9 gennaio, 2021 - 06:58
“E se non uscissi più? In fondo, potrei continuare a stare così per sempre…..” Luca, un giovane paziente schizoide, molto intelligente, in una seduta durante il lockdown, riferisce questa frase, a metà tra la fantasia e il desiderio, tra la costatazione e la...

> Lascia un commento

> Leggi tutto

Clint Eastwood: la mia esperienza di analisi con Wilfred Bion
6 gennaio, 2021 - 10:20
All'inizio degli anni 70 ero molto insoddisfatto della mia carriera al cinema. Nel 1969 avevo lavorato ad un film musicale chiamato "Paint Your Wagon". Il film ha arrecato grande pregiudizio allo studio all'epoca, e ha guadagnato solo dopo essere stato venduto su VHS e DVD....

> Lascia un commento

> Leggi tutto

LIBRI E LETTINI
Fare i conti con Lacan
5 gennaio, 2021 - 12:24
«Fate come me, non imitatemi!» soleva ripetere Jacques Lacan. In realtà, in tanti non hanno fatto come lui ma lo hanno imitato, scimmiottato, pensando di tenerlo in vita riproducendone il dogma, cantando sempre la stessa messa, restando fedeli sempre alla stessa chiesa. Si pu...

> Lascia un commento

> Leggi tutto

Qual è la tecnica psicoterapeutica junghiana?
2 gennaio, 2021 - 15:23
Mi capita spesso che i pazienti o semplicemente curiosi, interessati alla materia, mi chiedano in cosa consiste e qual è la tecnica psicoterapeutica junghiana. La domanda ne nasconde altre due: qual è la teoria psicoterapeutica alla quale mi rifaccio e che differenze ci sono tra la...

> Lascia un commento

> Leggi tutto

Dell’amore e dell’amore di transfert. Una nota sulla lettura di Jacques Lacan del Simposio di Platone.
28 dicembre, 2020 - 15:22
Ouverture Ovviamente non sono un lacaniano. Forse è impossibile esserlo. Anche chi si professa tale fa un torto al Maître, una figura unica, inimitabile, inclassificabile, che è sempre altrove rispetto al luogo dove lo cerchi. Però a volte leggo Lacan e mi capita di...

> Lascia un commento

> Leggi tutto

CUORE DI TENEBRA
THE LAST SESSION - L'ULTIMA SEDUTA DI ANALISI
19 dicembre, 2020 - 10:02
Lui adesso vive ad Atlantide Con un cappello pieno di ricordi Ha la faccia di uno che ha capito E anche un principio di tristezza in fondo all'anima Nasconde sotto il letto barattoli di birra disperata E a volte ritiene di essere un eroe F. De Gregori Tutto ha una fine, nella vita....

> Lascia un commento

> Leggi tutto

Pandemia: verità e priorità, caos e ordine
13 dicembre, 2020 - 11:03
In principio dunque, non peste, assolutamente no, per nessun conto: proibito anche di proferire il vocabolo. Poi, febbri pestilenziali: l'idea s'ammette per isbieco in un aggettivo. Poi, non vera peste, vale a dire peste sì, ma in un certo senso; non peste proprio, ma una cosa...

> Lascia un commento

> Leggi tutto

Riflessioni (in)attuali
LA MALATTIA COME CURA
12 dicembre, 2020 - 13:40
 Dialogo tra Sarantis Thanopulos e Ginevra Bompiani      Ginevra Bompiani: “Si stanno accanendo su Natale e Capodanno, due date che hanno sempre combattuto la solitudine. La solitudine era una malattia di cui soffrivamo da tempo. Ora viene usata per...

> Lascia un commento

> Leggi tutto


Totale visualizzazioni: 798