Federn

IL SOGGETTO COLLETTIVO
Sulla Verneinung (Negazione) di Freud
17 agosto, 2019 - 08:07
 Nel famoso saggio del 1925 sulla Negazione, analizzando l’atto del negare nel suo attuarsi, Freud ci introduce alla logica delle enunciazioni, prese nel momento in cui il soggetto le sta enunciando. Propone una logica psicologica, ben diversa dalla logica classica degli enunciati...

> Lascia un commento

> Leggi tutto

IL SOGGETTO COLLETTIVO
La psiche è estesa, di ciò non sa nulla” (Freud, postumo)
6 gennaio, 2019 - 17:22
Scienza chiusa, scienza aperta Non mi stupisce che alcuni colleghi lacaniani nutrano diffidenza, non dico ostilità, nei confronti della scienza moderna. Non è un loro partito preso; è un atteggiamento diffuso e ben radicato nei fondamentalismi correnti – una sorta di...

> Lascia un commento

> Leggi tutto

IL SOGGETTO COLLETTIVO
Psicoanalisi di frontiera
9 dicembre, 2018 - 17:01
Non cessiamo di parlare di topologia. È necessario in psicoanalisi. A sentire la parola “topologia”, agli psicoanalisti salgono i fumi alla testa; pensano subito ai famigerati matemi di Lacan. In realtà, Lacan non fece mai topologia. Si limitò a sfruttare ben...

> Lascia un commento

> Leggi tutto

IL SOGGETTO COLLETTIVO
"Psicoanalisi, scienza aperta allo stupore"
20 novembre, 2018 - 08:51
Il titolo della raccolta di saggi e conferenze di Simone Berti, edito nel 2017 da ETS di Pisa, non è sbagliato, è ridondante. Non c’è scienza che non stupisca, essendo la vera scienza aperta alla scoperta del nuovo. Solo l’ortodossia dogmatica non stupisce ormai...

> Lascia un commento

> Leggi tutto

IL SOGGETTO COLLETTIVO
Gradi di esistenza
5 novembre, 2018 - 08:35
Tre è un numero intero. È anche concreto; si tocca con mano; posso cogliere tre mele o collezionare tre matite. Poiché tre mele esistono non solo qui e non solo ora, fanno sì che il numero tre esista là dove serve; le tre matite lo confermano; tecnicamente, tre...

> Lascia un commento

> Leggi tutto

IL SOGGETTO COLLETTIVO
Vedere gli alberi, non vedere il bosco
20 ottobre, 2018 - 09:57
 Il modo di dire non è italiano ma tedesco. L’ho imparato alle elementari dalle Schwestern dell’Istituto Giulia di Milano. Freud doveva certamente conoscere den Wald vor lauter Bäumen nicht sehen. [1] Tuttavia nelle Sigmund Freud gesammelte Werke il...

> Lascia un commento

> Leggi tutto


Totale visualizzazioni: 451