Blogosfera e dintorni /2

Share this
4 marzo, 2013 - 15:13

Blogger: "Mamma, parlano di me su un sito di psichiatria!"
Mater: "Ah.. finalmente l’hanno capito che sei pazza…"
[Margherita Ferrari (http://underbreath.splinder.com/)], postato in Underbreath il 26 gennaio 05]

 

  1. Giuseppe Granieri, Blog Generation, Laterza, Roma-Bari 2005E’ di Derrick De Kerckhove, direttore del programma McLuhan di cultura e tecnologia e professore all’Università di Toronto (Canada) la prefazione a Blog Generation il titolo dell’atteso saggio che esce per i tipi di Laterza i primi di marzo. Anticipiamo qui, per gentile concessione dell’editore, l’intera prefazione al volume. Derrick De Kerckhove non ha dubbi e scrive:" I weblog […] rappresentano, a oggi, la creatura più matura del Web; si potrebbe addirittura definirli come una nuova tecnopsicologia."
     
  2. Antonio Spadaro, Il fenomeno blog, "La Civiltà Cattolica", quaderno 3711,2005 - http://www.laciviltacattolica.it/quaderni/2005/3711/articolo%20spadaro.html - Segnaliamo, in rete, l’articolo di Antonio Spadaro che passa al setaccio Il fenomeno blog. Un intervento che si interroga, tra l’altro, sulla scelta di molti giovani diaristi di confezionare Weblog. Diari così diversi da quelli di un tempo, da quelli che erano pagine fitte e lucchetti a prova di intrusi. Un "Caro diario…" che, adesso, invece, a tutti si mostra… senza, in realtà, mostrarsi a nessuno. Lo strano spessore del virtuale… Scrive Spadaro: "Che sia, fra l’altro, l’espressione di un profondo bisogno di ascolto e, insieme, di una paura di esporsi per quel che si è, fino in fondo?"
     
  1. Salvo Capodieci, Luci e ombre dei blog. Commento all’articolo di Antonio Spadaro Il fenomeno blog . C’è, nei blogger, il pericolo di una deriva solipsistica? I blog sono forse "messaggi nel vuoto" che testimoniano, sullo sfondo di una confusione identitaria, la sconfitta del dialogo reale e lo scacco di un confronto tra idee e persone? Salvo Capodieci, commentando l’articolo di Spadaro, affronta il tema della costruzione identitaria dei giovani blogger a partire dal suo punto di vista di psichiatra e di psicoterapeuta psicoanalitico.
     
  2. Conversazione, in dieci punti, con Loredana Lipperini Non rinnega il salto compiuto – dalla carta stampata all’apertura di un blog – Loredana Lipperini: giornalista di Repubblica, saggista e ora anche icona della blogosfera, che consiglia ai giovani di leggere l’Orlando Furioso di Ludovico Ariosto, La montagna incantata di Thomas Mann. E l’opera omnia di Stephen King. Sintetica ma efficace offre, su dieci temi proposti, spunti e motivi di riflessione.
> Lascia un commento


Totale visualizzazioni: 1551