LA FORMAZIONE E LA CURA
Seminario permanente su l' "Ordine del Discorso"
di Mario Galzigna

POL.IT VENT'ANNI DOPO

Share this
31 marzo, 2015 - 12:56
di Mario Galzigna

Le celebrazioni e le ricorrenze, lo si sa, hanno sempre qualcosa di mortifero e scandiscono, solitamente, un ripiegamento della temporalità sulla dimensione del passato. Uscire da questa strettoia, anche nel commemorare i 20 anni di POL.it, significa assegnare alla nostra rivista un respiro progettuale, estraneo a qualsiasi autocompiacimento agiografico. Nello scrivere questa nota, voglio sottolineare il significato filosofico-politico che ha avuto, fin dal 1995, la mia personale adesione al progetto di "Psychiary on line - Italia": introdurre massicciamente, nelle scienze psichiche e nella psichiatria clinica, una curvatura epistemologica e storica - e quindi profondamente filosofica -, capace di evitare i vicoli ciechi di ogni forma di riduzionismo, le aporie e le contraddizioni di ogni reductio ad unum inadatta a riconoscere e a valorizzare la complessitá e la varietà della  d i m e n s i o n e  c l i n i c a. Già Platone, nel Carmide, cercó di combattere gli specialismi della scienza medica nascente mettendo in primo piano un pensiero della complessità, del tutto, dell'óloncostruito a partire dal riconoscimento della dignità conoscitiva del riscontro empirico, dell'empeiría, dell'esperienza. Si e cercato, con POL.it, di assegnare a questa istanza olistica già  presente in Platone una fisionomia non ideologica ma puntualmente riferibile alla casistica clinica della psichiatria e alla sua ineliminabile consistenza storica. Con questi presupposti è nata la sezione "Epistemologia e storia" e le attuali numerose rubriche che cercano, fuori da ogni ipoteca riduzionista, di mostrare concretamente i legami tra clinica e cultura, tra psichiatria e scienze, tra psichiatria e scienze dell'uomo. All'insegna di un effettivo pluralismo, la direzione della rivista ha concepito le varie rubriche come spazi di analisi e di riflessione gestiti, dai rispettivi titolari, in sinergia e soprattutto in piena autonomia. Questa varietà dell'offerta scientifico-culturale fa di POL.it un prezioso strumento di formazione e di aggiornamento: uno strumento che si differenzia radicalmente da altri strumenti consimili grazie alla sua totale autonomia dalle istanze di potere che scandiscono l'universo "psy". La rete, per la sua stessa fisionomia, si presta a questo uso pluralistico dei saperi, fuori da ogni istanza costrittiva che cerchi di ingabbiarli e di pilotarli. La possibilità, aperta a tutti gli iscritti, di intervenire sui contenuti nello spazio-commenti collocato in calce ai singoli contributi, ha trasformato POL.it in un efficace strumento interattivo, all'altezza delle potenzialità partecipative e democratiche presenti nella rete fin dai suoi esordi.

> Lascia un commento


Commenti

Waybach Internet archive è uno splendido serrvizio di ALEXA che memorizza il passato e permette di riproporlo.. una macchina del tempo afascinante.. Se riguarda cose tue un po' commovente per i ricordi che si associano.
Ecco un po' di links per "vedere" POL.it e la sua evoluzione. Purtroppo il sistema inizia nel 2001

2001
http://web.archive.org/web/20010515220340/http://www.psychiatryonline.it/
2002
http://web.archive.org/web/20021119213825/http://www.psychiatryonline.it/
2004
http://web.archive.org/web/20040727044947/http://www.psychiatryonline.it...
2007
http://web.archive.org/web/20080106191530/http://www.psychiatryonline.it...
2012
http://web.archive.org/web/20120623021127/http://www.psychiatryonline.it...

AS TIME GOES BY...


Totale visualizzazioni: 729