LO SPIRITO E L'OSSO
Scritti a futura memoria
di Fabio Milazzo

Guerra e scienze della mente in Italia nella prima metà del Novecento (Aracne, 2019)

Share this
16 marzo, 2020 - 19:03
di Fabio Milazzo
È disponibile da qualche giorno il volume Guerra e scienze della mente in Italia nella prima metà del Novecento, a cura di Dario De Santis, pubblicato nella collana "Mente e storia" del Centro di ricerca Aspi - Archivio Storico della Psicologia Italiana (Aracne, Roma 2019, pagg. 472).

Prefazione di Barbara Bracco.

Saggi di: Chiara Bombardieri, Benedetta Campanile, Andrea Castiello D’Antonio, Lucia De Frenza, Liborio Dibattista, Lorenza Iannacci, Fabio Milazzo, Carla Minasi, Fabio Montella, Francesco Paolella, Paolo Francesco Peloso, Roberto Piccoli, Giorgio Sassi, Andrea Scartabellati, Claudio Staiti, Caterina Tisci, Luigi Traetta, Paola Zocchi.

All'interno del volume anche un mio contributo:
"Stati di commozione, emozioni violente e neuro-psicopatie. Medici e traumi bellici nella guerra di Libia (1911-1912)".
https://bit.ly/2Pz7Lh2


 
Sintesi:
Il volume raccoglie saggi e documenti inediti che contribuiscono a gettare nuova luce sul progresso delle discipline psicologiche, psichiatriche e medico–scientifiche che nella prima metà del Novecento indagarono e interpretarono i fenomeni legati agli eventi bellici: dal trauma psichico ai processi mentali collegati all’esperienza vissuta e alla percezione del conflitto, dagli episodi diffusi di autolesionismo, simulazione, diserzione alle novità terapeutiche e riabilitative introdotte in ambito traumatologico, neurologico e chirurgico per affrontare l’alto numero di ferite al cranio e al sistema nervoso. Concentrandosi prevalentemente sulla Grande guerra, attraverso l’analisi incrociata dei resoconti scientifici di medici, psicologi e psichiatri e delle scritture private dei protagonisti, l’opera fornisce elementi e prospettive utili per comprendere la soggettività e il quotidiano dei soldati e dei civili brutalmente coinvolti negli orrori del conflitto.

 

 

> Lascia un commento



Totale visualizzazioni: 638