FIAP 2014 ANTONIO DAMASIO il sé viene alla mente WORKSHOP INTERATTIVO

Share this
Vedi il video

Registrazione integrale del workshop che il Prof. Antonio Damasio ha tenuto, rispondendo alle domande degli intervenuti, durante la prima giornata del Covegno FIAP (2-5 ottobre 2014) a Riva del Garda.
Le domande sono state tagliate e sostituite con titolazione appropriata e tutte le risposte del Prof. Damasio hanno la traduzione simultanea. Dell'evento viene proposta anche uan versione in inglese senza la traduzione in un video separato.
António Rosa Damásio (Lisbona, 25 febbraio 1944) è un neurologo, neuroscienziato, psicologo e saggista portoghese. Ha compiuto importanti studi sulle basi neuronali della cognizione e del comportamento.
ll neuroscienziato portoghese, nel saggio del 1995 "L'errore di Cartesio", ribalta la tradizione culturale che ha sempre svalutato le emozioni perché perturberebbero la serenità della ragione e dimostra come, al contrario, esse siano alla base del buon funzionamento della mente: se l'uomo perde la capacità emozionale non è in grado di essere ragionevole. Negando la concezione cartesiana del dualismo mente-corpo, due elementi necessariamente scindibili, egli mette in evidenza l'azione reciproca del corpo e del cervello, che costituiscono un organismo unico e indissociabile. Pertanto la ragione non potrebbe funzionare correttamente senza le emozioni, ovvero senza lo stretto collegamento con il corpo, che offre costantemente la materia di base con cui il cervello costruisce le immagini da cui origina il pensiero. In questo modo Damasio restituisce dignità alle emozioni che considera dimensioni cognitive.
Per affermare la nuova teoria dell'interconnessione tra il mondo emotivo e la razionalità, egli si è opposto alla tradizione scientifica che confina le emozioni nei centri sottocorticali più antichi e meno evoluti e ne trascura quindi il nesso con il pensiero.
Opere
L'errore di Cartesio. Emozione, ragione e cervello umano, Adelphi, 1995, .
Emozione e coscienza, Adelphi, 2000,
Alla ricerca di Spinoza. Emozioni, sentimenti e cervello, Adelphi, 2003,
Il sé viene alla mente. La costruzione del cervello cosciente" Adelphi, 2012

> Lascia un commento

Totale visualizzazioni: 753