VIDEO ON LINE DAL CONVEGNO PSICHIATRIA E MASS MEDIA Genova 19 - 20 ottobre 2017

Share this
19 ottobre, 2017 - 08:43
Psychiatry on line Italia sarà presente al Convegno e proporrà in video sul suo Canale Tematico YouTube le relaziooni proposte.

TUTTE LE RELAZIONI PRESENTATE AL CONVEGNO SONO ON LINE SUL CANALE TEMATICO YOUTUBE DELLA RIVISTA.
SEGUENDO IL LINK POTRETE ACCEDERE ALL'INDICE DEI VIDEO REGISTRATI

 

PRESENTAZIONE CONVEGNO

Da sempre i rapporti tra la psichiatria e il mondo del giornalismo sono complessi.
In parte questa complessità può derivare dalla difficoltà a raggiungere un punto di equilibrio tra libertà di informazione ed etica quando si trattano argomenti inerenti la malattia e la sofferenza delle persone, in particolare nel campo della malattia mentale, in parte l’approccio al “folle” evoca da sempre reazioni emotive che possono alimentare atteggiamenti preconcetti, che mal si conciliano con una informazione razionale e “laica”.
A conferma di ciò basti ricordare che spesso la malattia mentale trova spazio nei mass media solo con notizie riguardanti soggetti che mettono in atto comportamenti devianti, talvolta altamente spettacolarizzati: ciò rischia di alimentare indirettamente stigma verso la malattia mentale e disagio nei soggetti affetti da patologia psichiatrica che si vedono accomunati a realtà che non gli appartengono.
Molto più raramente temi inerenti la salute mentale e il corretto approccio alle patologie psichiatriche trovano spazio e vengono affrontati in maniera tecnicamente appropriata.
Per cercare di affrontare queste problematiche la Sezione Ligure della Società Italiana di Psichiatria, in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti, ha organizzato un evento il cui obiettivo è quello di analizzare la complessità di questo rapporto e migliorare la consapevolezza delle ricadute di queste problematiche sulla salute dei pazienti e dei loro famigliari.
L’evento si articolerà attraverso un percorso che affronterà argomenti importanti e delicati quali gli aspetti deontologici ed etici della professione medica e giornalistica, i rischi di una distorsione del dialogo reciproco tra queste professioni, sino ad arrivare al potere del web e all’impatto della comunicazione mediatica sulla popolazione; verranno inoltre approfonditi alcuni temi di particolare attualità quali l’impatto
che l’informazione può avere sull’accesso dei pazienti a trattamenti adeguati (in particolare quelli farmacologici) e gli effetti perversamente ammaliatori della rete su giovani e personalità a rischio (dalla dipendenza da internet al cyberbullismo, dal fenomeno Werther al recente fenomeno denominato “blue whale”):.

> Lascia un commento



Totale visualizzazioni: 506