Sentenza Consiglio di Stato: per i dirigenti sanitari la prova pratica e' obbligatoria nei concorsi (29 giugno 2000)

Share this
28 settembre, 2012 - 21:49

 

(da IL SOLE 24 ORE SANITA' del 27 giugno 3 luglio 2000)

 

La prova pratica dei concorsi del personale sanitario deve necessariamenteconsistere nell'esecuzione di un'attività materiale, e non puòrisolversi nella mera esposizione scritta di specifiche tecniche operative.

La disciplina regolamentare esige, in altri termini, che il candidatodimostri di saper fare una certa attività a contenuto tecnico enon semplicemente che questi dimostri di saper dire come fare, in terminigenerali e astratti, una determinata operazione.

In senso contrario non rileva la circostanza che solo in alcuni casiil regolamento generale sui concorsi del personale sanitario fa specificoriferimento all'accertamento delle effettive doti di manualità delcandidato, come avviene nel concorso per primario.

Tale specifico riferimento ha lo scopo di chiarire che anche in relazionea elevatissirne professionalità occorre comprovare, nella fase selettiva,il possesso di ulteriori qualità manuali; tuttavia, la stessa capacitàpratica manuale deve essere dimostrata anche per profili professionalidiversi, per i quali, anzi, l'esigenza di evidenziare concrete attitudinioperative pratiche appare nettamente preponderante.

* (sentenza C.d.S., V sezione, decisione 1 marzo 2000, n° 1071).

> Lascia un commento


Totale visualizzazioni: 663