Orizzonti incerti. Il Soggetto della psicoanalisi, oggi, tra individuazione e adattamento

Share this


Lucca
Via Elisa
Centro Congressi S. Micheletto
Da 18 novembre, 2023 - 01:00 a 18 novembre, 2023 - 01:00

Da alcuni anni l’attenzione dei nostri convegni è rivolta alla ricerca e all’analisi dei cambiamenti che stanno avvenendo nella psiche individuale e collettiva, in relazione alle potenti trasformazioni della comunicazione e dei comportamenti umani degli ultimi decenni.
Quest’anno, oltre che continuare a interrogarci sull’impatto di tali trasformazioni sull’attività psicoanalitica, abbiamo avvertito la necessità di soffermarci su quanto e come la psiche umana possa confrontarsi con fenomeni così terribili e sconvolgenti come la recente pandemia e la prossimità delle guerre, senza smarrirsi nell’adattamento all’inumano.
Nel titolo del Convegno compaiono i termini “individuazione” e “soggetto”. Il termine “individuazione” si riferisce a un percorso dove la soggettivazione e l’adattamento (al mondo interno e al mondo esterno) costituiscono un processo dialettico in perenne divenire nell’arco della vita. Il tentativo di definire il confronto del “soggetto” con tutto ciò che ne determina i confini e le trasformazioni costringe ad una mappatura difficile perché troppo ampio è l’alone semantico del termine. 
Ci è sembrato utile focalizzarci sull’ambiguità insita nel termine “soggetto”, che descrive da un lato un tentativo di padroneggiare l’oggetto, dall’altro la condizione di essere assoggettato.
Abbiamo ipotizzato che tutte le teorie psicoanalitiche, nella loro parzialità, abbiano cercato di studiare il rapporto tra la condizione di assoggettamento e di soggettivazione in uno sforzo inconsapevolmente comune rivolto alla liberazione della psiche umana.
Questo sguardo richiama lo spirito pluralista della nostra associazione e dei nostri convegni che hanno sempre ospitato le varie teorie, psicoanalitiche e non, andando oltre il “narcisismo delle piccole differenze” delle scuole, in continuità con uno dei fondamenti del pensiero di Giuseppe Maffei.
 
Programma
8.30     Registrazione dei partecipanti
9.00     Saluti
Sessione del mattino
9.15 Introduzione al tema  del  convegno   Redazione di “Psicoanalisi e Metodo” (Lucca)
9.30    Andamenti incerti del nostro tempo: sulle fratture e sulle zoppie del soggetto Anna Maria Sassone (Roma)
10.15   Discussione
11.00   Coffee Break
11.30 Il soggetto escluso: la soluzione homelessness Giuseppe Riefolo (Roma)
12.15   Discussione

13.00   Pausa pranzo

Sessione del pomeriggio
14.30   I gruppi allargati di base come esperienza contenitore-contenuto. Una possibile risposta alla crisi dei contenitori sociali mediante la clinica sociale Francesco Comelli (Milano)
15.15   Discussione
16.00   Discussione generale sui temi del convegno
17.00   Chiusura dei lavori

Moderatrice: Manuela Trinci (Pistoia)

Il convegno si svolgerà in presenza, con possibilità di partecipazione da remoto tramite piattaforma Zoom nei limiti dei posti disponibili.Quota di iscrizione per ambedue le modalità: € 40,00. Quota di iscrizione per soci dell’Associazione “Materiali per il piacere della psicoanalisi”, specializzandi e membri di associazioni di volontariato: € 20,00. Per gli studenti universitari la partecipazione è libera
 
Per iscriversi occorre inviare, entro il 16 novembre2023, all’indirizzo psicoanalisiemetodo@gmail.com
una mail con i propri dati allegando ricevuta del bonifico bancario a favore di:Associazione “Materiali per il piacere della psicoanalisi”Banco BPM - Agenzia di S. Anna, Lucca, specificando nella causale: Iscrizione Convegno 2023.Coordinate bancarie IBAN: IT03 R 05034 13709 000000145004,
 
Nella mail dovranno essere indicati: nome, cognome, indirizzo, professionalità e recapito telefonico.
Chi desidera partecipare online deve segnalare l’indirizzo mail al quale ricevere il link per la piattaforma Zoom, che verrà inviato il giorno precedente il convegno
 
 
 
 
 
 

> Lascia un commento

Totale visualizzazioni: 617