Intervista a E; Smeraldi, Università V. e S. San Raffaele, Milano

Share this
3 dicembre, 2012 - 19:05

Domanda: Perché si usano le tecniche di potenziamento nella terapia anti-depressiva? 
Risposta: Fondamentalmente per abbreviare i lunghi tempi di latenza che tutti gli anti-depressivi sembrano avere e per ridurre il numero di “non-responder” ad una specifica terapia.

Domanda: Come avviene il potenziamento?
Risposta: Può avvenire con tecniche farmacologiche e cioè aggiungendo altri farmaci che per esempio potenziano gli effetti degli SSRI, oppure con tecniche non farmacologiche. In quest'ultimo caso possono essere utilizzate due tecniche: a) la deprivazione totale di sonno con un ciclo completo di veglia di 36 ore, indicato per la fase depressiva dei soggetti bipolari; b) la “light-therapy”, indicata per tutte le forme di depressione.

> Lascia un commento


Totale visualizzazioni: 599