Giovani psichiatri - Sessione poster

Share this
30 novembre, 2012 - 15:30

 


Intervista a L. Giardinelli e A. Scarpato
Università di Firenze

Il vostro Poster è stato selezionato e premiato…

Scarpato: Una sorpresa piacevole, non me l'aspettavo. E' stata premiata la nostra idea e in parte il progetto tra l'altro ancora in itinere. Di solito la sessione Poster nei congressi ha uno spazio risicato: la SOPSI ha invece dato la possibilità alle tante “formichine” e ai “cenerentoli” di comunicare dati scientifici di ricerca che altrimenti non avrebbero spazio nell'ambito delle comunicazioni orali. Abbiamo notato che quest'anno il numero dei Poster è elevato: dedicare una sessione plenaria ai Poster fa senza dubbio innalzare il numero dei partecipanti e la qualità dei lavori.

Quale interesse particolare ha “spinto” questo vostro lavoro? 

Giardinelli: Il nostro studio pilota intende evidenziare l'importanza della valutazione nei pazienti ricoverati in Medicina Generale della sintomatologia ansioso-depressiva che rischia molte volte di compromettere la risposta al trattamento e di allungare i tempi di ricovero. Una valutazione “strutturata” effettuata all'inizio del ricovero anche in pazienti con anamnesi negativa psichiatrica si rende necessaria sia per migliorare la risposta terapeutica complessiva che per contenere i costi. Dai dati preliminari inoltre emerge che le donne ricoverate rispetto ai maschi presentano più frequentemente disturbi d'ansia e di tipo fobico.

> Lascia un commento


Totale visualizzazioni: 1120