PSICOPATOLOGIA SESSUALE
Sessualità e disturbi psicosessuali
di Stefano Sanzovo, Carlo Rosso

QUANDO LA FANTASIA SESSUALE DIVENTA PATOLOGIA?

Share this
15 dicembre, 2014 - 23:59
di Stefano Sanzovo, Carlo Rosso
Il DSM 5 ha rispolverato il concetto di "fantasia sessuale patologica". Ma è possibile una definizione di questa? Una ricerca condotta dall' Università del Quebec su oltre 1500 partecipanti ha evidenziato che entrambi i sessi producono fantasie a contenuto sadico e masochistico, e questi temi sono spesso presenti nella stessa persona. Tuttavia tra i due sessi c'è una differenza: le donne sono meno inclini a mettere in atto ciò che fantasticano.
I ricercatori Joyal, Cossette e Lapierre hanno reclutato i partecipanti tramite annunci affissi in piazza e pubblicizzazione a mezzo di radio private, quotidiani locali, face book o attingendo a mailing list. Dei 1516 partecipanti il 52% erano donne, rappresentando così la stessa percentuale della popolazione del Quebec. L'85% dei partecipanti si è descritto eterosessuale, l'11% bisessuale, il 4% omosessuale.
Tutti i partecipanti sono stati sottoposti al Wilson Sexual Fantasy Questionnaire, un questionario di 55 items, che analizza i diversi  tipi di fantasia sessuale: esplorativa, intima, impersonale e sadomasochistica, con una scala che pesa la fantasia da 1 (assente) a 7 (molto intensa). La fantasia sessuale è stata definita comune se condivisa da almeno il 50% dei partecipanti, inusuale dal 15%, rara dal 2%.
All'analisi dei dati sono state riscontrate due fantasie rare: fare sesso con un ragazzo/a con meno di 12 anni; fare sesso con un animale. Le fantasie inusuali delle donne sono, nell'ordine, urinare sul partner o farsi urinare dal partner, travestirsi, essere costrette a fare sesso, essere forzate a bere o a prendere sostanze per disinibirsi, fare sesso con altre donne. Le più frequenti fantasie inusuali degli uomini concernono l'urina, e al secondo posto c'è fare sesso con altri uomini. Solo cinque fantasie sessuali sono tipiche per le donne: provare sensazioni romantiche durante una relazione sessuale, fantasticare su luoghi ed atmosfere particolari, ricevere sesso orale; e, per gli uomini, fare sesso con due donne.
Circa il 40% del campione ha riportato fantasie sull'essere dominati senza una significativa differenza fra i due generi. La fantasia dominante si riscontra in tutti coloro che hanno spiccata tendenza ad esprimere le proprie fantasie.
Circa un terzo delle donne ha fantasie omosessuali, sebbene si dichiari tale solo il 19%. Un quarto degli uomini ha fantasie omosessuali, sebbene il 90% si dichiari etero. Gli uomini tendono ad avere una fantasia sessuale più spiccata e con maggiore tendenza all'atto, mentre le donne tendono ad aver fantasie più romantiche. Pare che le donne riescano più degli uomini a distinguere tra fantasia e desiderio.  
Il lavoro, per il momento pubblicato solo on line, ha già suscitato vari commenti. Il prof. Richard Krueger, decente di psichiatria alla Columbia University di New York, ha dichiarato che il campione si è di fatto auto selezionato, e quindi non può essere considerato rappresentativo.
Il DSM 5 per la prima volta introduce il concetto di "fantasia sessuale patologica". Secondo il DSM 5 se le fantasie sono intese e ricorrenti, basterebbero per essere diagnosticate come parafilie. Invece secondo Krueger una fantasia sessuale può essere patologica solo se causa disagio, disfunzioni, limitazioni dell'attività lavorativa e sociale, o implica la sottomissione di una persona non consenziente. Questo lavoro elenca solo quali fantasie abbia il soggetto. Anche se sono "molto forti", anche se totalizzano il massimo alla scala del Wilson Sexual Fantasy, non sappiamo se e in quale grado causino distress a chi le vive, e quindi quali e quanto possano essere considerate patologiche.
 
 Joyal CC, Cossette A, and Lapierre V. What exactly is an unusual sexual fantasy? J Sex Med 2014 DOI: 10.1111/jsm.12734
 
Davenport L Sexual Fantasies: What's 'Pathologic'? Uncommon' Sexual Fantasies More Common Than Realized. Medscape Medical News, Psychiatry, November  2014. http://www.medscape.com/viewarticle/834520
 
 
> Lascia un commento



Totale visualizzazioni: 2479