INTERVISTA A MASSIMO TABATON

Share this
28 novembre, 2012 - 17:10

Qual e' a suo avviso il futuro terapeutico delle demenze? 

Per quanto riguarda in particolare la malattia di Alzheimer, il futuro terapeutico e' mirato ad eliminare la proteina amiloide dal cervello, e questa e' sicuramente la prospettiva terapeutica piu' vicina alla realta'. Quali sono a suo avviso le maggiori difficolta' cliniche nella gestione del paziente demente?
Sono molteplici, non ve ne e' una sola; in particolare bisogna cercare di compensare tutte le problematiche che il paziente presenta a 360 gradi, dalle alterazioni del comportamento a quelle cognitive, e cercare di mantenere il paziente nelle condizioni migliori, perseguendo la politica dei piccoli miglioramenti. Spesso invece, a dir la verita', purtroppo il medico con il paziente anziano demente crea con i farmaci al contrario un piccolo peggioramento.
> Lascia un commento


Totale visualizzazioni: 1600