Editoriale
il punto di vista di Psychiatry on line Italia
di Francesco Bollorino

E-BOOKS.... la nuova frontiera di POL.it

Share this
11 febbraio, 2013 - 13:04
di Francesco Bollorino

Con la pubblicazione dei due saggi ASCESA E CADUTA DEL TERZO STATO DIGITALE e PSICHIATRIA ONLINE che l'editore APOGEO di Milano ci ha gentilmente concesso di riprodurre integralmente on line nelle nostre pagine, si apre un nuovo "capitolo" della storia elettronica della rivista, per dirla con Dick un "nuovo sogno elettrico".......
Una nuova sfida..... un nuovo campo di azione, visto che sarebbe intenzione nostra non fermarci a questa prima fase ma di proseguire in futuro con altre pubblicazioni on line di libri in formato elettronico di cui riusciremo ad avere i diritti considerando infatti la pubblicazione on line di volumi un tipico esempio di "COPYLEFT" in cui la diffusione freeware possa e debba giocare un ruolo fondamentale nella diffusione del sapere e delle idee in rete e attraverso la rete.
Fondamentale sarà capire il "gradimento" dei nostri lettori per questa iniziativa e altrettanto importante sarà individuare il modo "migliore" per la diffusione di E.BOOKSattraverso il sito di POL.it: non abbiamo al momento idee preconcette da "imporre" vorremmo fondamentalmente capire cosa sia realmente meglio per chi ci legge ed in questo senso i vostri feedback sono e saranno fondamentali per aiutarci ad orientarci al meglio per il futuro.
ebook2Per altro l'idea di offrire alla libera consultazione testi classici e non, e' molto antica e nasce con l'affermarsi dell'informatica e prende piede e si sviluppa con INTERNET, si pensi al PROGETTO GUTENBERG a cui nel nostro piccolo ci piacerebbe ispirarci, in una logica in cui sulla rivista potessero trovare spazio opere "classiche" spesso difficilmete consultabili ma non per questo meno importanti, sempre in una logica freeware di servizio e al servizio della diffusione delle idee che con la rete possono trovare una audience inusitata rispetto ai tradizionali canali di distribuzione, un po' come ha fatto Bruce Sterling con il suo saggio The Hacker Crackdown Law and Disorder on the Electronic Frontier da anni in libera consultazione sulla rete e grazie alla rete conosciuto ed apprezzato quanto merita.
Così come ci piacerebbe fosse possibile, come abbiamo fatto per le attuali edizioni on line, affiancare all'edizione anastatica del testo, sia essa in formato PDF leggibile conADOBE ACROBAT sia essa, in futuro fruibile utilizzando MICROSOFT READER, una versione HTML , web, non solo e non tanto per offrire una alternativa di lettura ma per la possibilità di costuire percorsi ipetestuali nuovi e in evoluzione a partire dai testi proposti in una logica di "testo aperto" che abbiamo sempre sostenuto essere una delle più importanti caratteristiche e "doti" intrinseche alla pubblicazione on line..........

> Lascia un commento



Totale visualizzazioni: 673