Editoriale
il punto di vista di Psychiatry on line Italia
di Francesco Bollorino

UNA GIORNATA PARTICOLARE... PURE DI BILANCI

Share this
8 luglio, 2014 - 07:58
di Francesco Bollorino
Ieri 7 luglio 2014 è stata una giornata davvero particolare per Psychiatry on line Italia.
Nel giro delle 24 ore abbiamo ampiamente battuto ogni record in fatto di aggiornamenti.
E’ stata creata una nuova Rubrica/Blog LAPIS & LAPSUS che vede l’apertura della rivista alla grafica d’autore merito di Gabriella/Aglaja che da ieri è entrata a far parte della numerosa famiglia dei collaboratori della Rivista.
Come giustamente ha sottolineato Mario Galzigna in un commento alle bellissime immagini di Gabriella : “esprimo la mia viva soddisfazione per il tuo ingresso in POL.it: manca, nel nostro sito, qualche presenza in grado di far dialogare tra loro arti e saperi, esperienze e rappresentazioni”, ora questo dialogo è possibile e mi auguro che i lettori lo sfruttino adeguatamente.
Vi sono stati aggiornamenti ovunque in POL.it: nuove news, nuovi pezzi nella Sezione Rubriche, un nuovo articolo di Clinica e una nuova recensione libraria: in totale 13 nuovi contributi.. un record appunto credo difficilmente superabile di cui non posso che essere fiero anche perché ha fatto il paio col superamento delle 3000 pagine viste in una giornata dai nostri affezionati lettori.
E’ stato anche il giorno della sempre maggiore integrazione della Rivista coi social networks: accanto alle presenze “storiche” su TWITTER E FACEBOOK sia come “pagina” che come “gruppo” abbiamo infatti attivato tre nuove pagine dedicate a tre delle nostre RUBRICHE/BLOG: LAPIS & LAPSUS, LA BUONA VITA e RIFLESSIONI (IN)ATTUALI con lo scopo evidente e dichiarato di dare loro visibilità e possibilità ulteriore di dialogo coi lettori.

Non è tutto oro quello che luccica però e proprio in questa giornata così ricca di soddisfazione come Editor non posso non sottolineare: prima di tutto, mentre procede bene l’esperienza delle Rubriche che nell’insieme rappresentano una bella novità per la rivista e una fonte costante di aggiornamento, lo stesso non si può dire per gli articoli scientifici che ci arrivano piuttosto lentamente e che vorremmo invece fossero una colonna portante della Rivista che era e resta una pubblicazione scientifica certificata, la seconda riguarda la partecipazione attiva dei lettori REGISTRATI alla vita della rivista tramite commenti agli articoli e attivazione di discussioni sul Forum.
A distanza di un anno dalla nascita di POL.it 2.0 abbiamo una marea di iscritti (bene) quasi del tutto silenziosi (male, molto male) e vorremmo davvero che questo trend cambiasse nel futuro e siamo in questo senso aperti ai suggerimenti che spero arrivino copiosi fatta slava la regola che ci siamo dati di limitare l’accesso ai soli addetti ai lavori e di non consentire interazione sul sito tramite collegamenti (possibili) con Facebook (dove per altro sulle nostre ormai tante pagine è possibile intervenire liberamente).
Nonostante questo limite che ci siamo imposti per ragioni etiche e pratiche data la delicatezza dei temi propri della nostra testata io credo che spazi per il dialogo tramite la rivista siano vasti e ancora quasi del tutto inesplorati…
Al tempo stesso sarebbe bello che i lettori più attenti collaborassero alla diffusione dei tanti contenuti contenuti negli "scrigni" di Psychiatry on line (oltre 5000 articoli o oltre 300 video nel Canale Tematico che abbiamo su Youtube) segnalandoli e promuovendoli in rete presso amici e colleghi... troppo spesso infatti (ce lo dicono le statistiche che non mentono in questo senso) la lettura arriva tramite ricerca su GOOGLE o tramite segnalazione da Social Networks ma difficilmente va altre la singola pagina e invece come risorsa Psychiatry on line è una miniera che andrebbe esplorata a fondo. Le segnalazioni in questo senso, le scoperte credo rappresentino un utile stimolo da diffondere e certo le nostre sole forze non sono bastanti in questo senso e sperimo e contiamo su un aiuto intelligente e appassionato da parte di chi ci segue da tanti anni....
Lo vogliamo porre come obiettivo per il prossimo anno?

 

Vedi il video
> Lascia un commento



Totale visualizzazioni: 605