La psicoterapia cognitivo-comportamentale (CBT)
Recenti tendenze, prove di efficacia, utilità e limiti
di Gabriele Melli, Eleonora Stopani, Claudia Carraresi, Francesco Bulli

Disponibile la versione italiana della Y-BOCS-II

Share this
14 aprile, 2015 - 10:06
di Gabriele Melli, Eleonora Stopani, Claudia Carraresi, Francesco Bulli

La Yale-Brown Obsessive-Compulsive Scale (Y-BOCS) è l’intervista strutturata più utilizzata al mondo, in campo scientifico, per la valutazione qualitativa e quantitativa dei sintomi ossessivo-compulsivi. Recentemente ne è stata proposta una versione rivista e migliorata (Y-BOCS-II) e, dal momento che non esisteva una versione ufficialmente validata dello strumento (neanche della prima versione), Melli et al. (2015) si sono occupati del suo adattamento italiano e della sua validazione, recentemente pubblicati su Comprehensive Psychiatry.
La versione italiana della Y-BOCS-II è quindi ufficialmente disponibile e utilizzabile, sia a scopo clinico che di ricerca, e può essere ottenuta contattando gli autori. Lo studio ha coinvolto 125 pazienti DOC, cui è stata somministrata l’intervista, insieme a una batteria di questionari self-report volti a indagare i sintomi ossessivo-compulsivi e i livelli di depressione, ansia e rimuginio. L’analisi fattoriale ha rivelato una struttura a due fattori (gravità dei sintomi, interferenza dei sintomi nella vita quotidiana), che non coincide con le strutture proposte in altre versioni della scala: se ne suggerisce pertanto l’uso considerando soltanto il punteggio complessivo (da 0 a 50). La Y-BOCS-II ha mostrato inoltre un’ottima attendibilità in termini di consistenza interna e di stabilità test-retest a una settimana di distanza. Anche la validità di costrutto è risultata eccellente e migliore di quella della Y-BOCS prima versione, in termini di pattern di correlazioni con le scale self-report che misurano sintomi ossessivo-compulsivi (validità convergente) significativamente superiori a  quelli con le scale che misurano ansia, depressione e rimuginio (validità discriminante).
In conclusione, lo strumento ha mostrato ottime proprietà psicometriche e può essere impiegato con fiducia su campioni italiani.

Fonte: Melli, G., Avallone, E., Moulding, R., Pinto, A., Micheli, E., & Carraresi, C. (2015). Validation of the Italian version of the Yale-Brown Obsessive Compulsive Scale – Second Edition (Y-BOCS-II) in a clinical sample. Comprehensive Psychiatry. doi: 10.1016/j.comppsych.2015.03.005

> Lascia un commento



Totale visualizzazioni: 6592