I MEDICI-GAY ed i pazienti LGBT di ogni medico!
Raccolta e analisi di casi personali, clinici, tra colleghi e di fantasie sull'omosessualità di medici e pazienti.
di Manlio Converti

ESTINZIONE

Share this
27 febbraio, 2019 - 11:05
di Manlio Converti

Ci estingueremo sicuramente... sono pochissime le specie che sono durate molto, ma lo faremo perché distruggiamo l'Ambiente o per le Bombe Atomiche.

Donne e Uomini senza figli ovviamente ci sono sempre stati ma abusare di loro imponendo la genitorialità è una violenza che nasce quando l'umanità preistorica ha imparato ad allevare le capre.
Siccome non siamo capre, possiamo anche essere fan di Erode, senza subire pressioni patriarcali, anzi neolitiche.
L'idea demente che ci estingueremo perché qualcuno non fa figli è ridicola. Tra l'altro non esiste nessuna emergenza denatalità.
Siamo troppi su questo pianeta e lo stiamo distruggendo. Il problema è il boom di nascite semmai soprattutto nei Paesi del Terzo Mondo.
È successo anche a noi nel secondo dopoguerra, si chiama Baby Boom e ne paghiamo le conseguenze sulle pensioni e sulla dispercezione che ci fa chiamare denatalità una normalità rispetto al Baby Boom che era invece una follia.
La maggiore natalità dei migranti è a sua volta un fenomeno transitorio. Raggiunto il Benessere Occidentale anche i Cinesi (quelli con un reddito occidentale ovviamente) hanno ridotto spontaneamente la natalità. I migranti fanno già comunque meno figli qui che nel loro Paese d'origine.
Il film Matrix nella celebre scena sul Virus spiega questo fenomeno che contraddice le regole di natalità della maggior parte delle specie (che invece si moltiplicano se ci sono risorse fino a distruggerle e poi smettono di figliare quando le hanno distrutte). Noi facciamo esattamente il contrario.

Detto questo è altrettanto demente pretendere di sopprimere l'istinto alla riproduzione delle persone Lgbt. È comunque molto più basso che nella popolazione generale ma porta ad effetti curiosi.
Le adolescenti lesbiche e bisessuali hanno più gravidanze di quelle eterosessuali secondo gli studi internazionali, con IVG e ITG in proporzione. Quando fanno Coming Out la natalità scende a un nono di quella eterosessuale ma si annullano le IVG.
I maschi gay hanno una natalità irrisoria, nonostante gli sponsor internazionali come Ronaldo, soprattutto per il costo sociale di fingersi eterosessuali e per quello economico della GPA. Anche le adozioni sono minori delle attese. I maschi bisessuali ovviamente hanno figli propri in modo naturale.
Esiste anche un metodo artigianale per avere figli, prestando lo sperma tra conoscenti. Andò di moda e negli anni novanta finì nei cartoni animati come i Simpson.

La Adozione in Italia è costosa e complicata. I limiti assurdi garantiscono le cooperative generalmente religiose che vengono pagate dai 40 ai 400 € AL GIORNO.
Un affare!

Non esistono motivi per negare la genitorialità alle persone Lgbt e questo argomento non è valido in caso di divorzio.

La Eterologa in Italia è ancora vietata alle donne single e lesbiche, ma per fortuna costa come una adozione e si può fare in Europa quasi ovunque.
La GPA è molto controversa ed esiste da quando esiste l'inseminazione artificiale. Gli studi medici, psicologici e giuridici spiegano tutti che non c'è nessuna violenza quando ci sono regole chiare come nei Paesi Occidentali. Ovviamente in Ucraina o in India potete comperare anche un minorenne per pedofilia o per squartarlo e prendere gli organi da trapiantare ma chissà perché nessuno se ne preoccupa.
La prostituzione all'estero e in Italia, soprattutto quella pedofila è una piaga che vede i maschi eterosessuali italiani in prima linea, ma anche questo problema è ignorato, nonostante alcune celebri condanne (Berlusconi e il marito della Mussolini).

La GPA è richiesta ovviamente dalle coppie eterosessuali al 95% per risolvere i problemi di fertilità. La percentuale Lgbt di solito riguarda coppie lesbiche. Una dona l'ovulo e la moglie o partner porta avanti la gravidanza.
Esistono casi di GPA tra consanguinei, ovviamente.

Non è possibile sopprimere l'istinto alla riproduzione. La fertilità è un diritto. Trovare regole accettabili come in California o Canada (aperta anche a single e Lgbt) per la GPA elimina le violenze in India e Ucraina, dove accedono solo eterosessuali sposati. La vicinanza alla donna che porta avanti la gravidanza di un figlio o figlia che non è mai geneticamente suo aumenta i legami che continuano come per le famiglie separate, tutta la vita.
Donare l'ovulo o lo sperma, d'altra parte significa davvero alienazione di genitorialità... eppure nessuno più si lamenta... per fortuna.

I movimenti contro la GPA, anche di lesbiche, che invece la usano tra loro, è solo un movimento omofobo...

D'altra parte fare avere figli alle persone Lgbt aumenta la natalità, dovrebbe essere una buona idea, se si pensa che questo sia un problema. Invece spesso i due discorsi sono contrapposti e contraddetti, da una logica patriarcale e omofoba.

Infine la genitorialità è innaturale per chiunque.

Il picco di Ossitocina all'atto del parto o quello meno importante che si ottiene con l'abbraccio o prendendo in braccio i neonati è uguale per tutti solo se ci sono i recettori per l'Ossitocina nel cervello. Se non ci sono... Non c'è niente da fare!

Essere zii affettuosi, nonni, padri, genitori adottivi è la stessa cosa e dipende solo dalla attivazione dei recettori per l'Ossitocina nel cervello!

Vedi il video
> Lascia un commento



Totale visualizzazioni: 139