Editoriale
il punto di vista di Psychiatry on line Italia
di Francesco Bollorino

E LA GENTE RIMASE A CASA Poesia di Kitty O'Meara (2020)

Share this
21 marzo, 2020 - 09:12
di Francesco Bollorino
E la gente rimase a casa
e lesse libri
e ascoltò
e si riposò
e fece esercizi
e fece arte
e giocò
e imparò nuovi modi di essere
e si fermò
e ascoltò più in profondità
qualcuno meditava
qualcuno pregava
qualcuno ballava
qualcuno incontrò la propria ombra
e la gente cominciò a pensare in modo differente
e la gente guarì.
E nell’assenza di gente
che viveva in modi ignoranti pericolosi
senza senso e senza cuore,
anche la terra cominciò a guarire
e quando il pericolo finì
e la gente si ritrovò
si addolorarono per i morti
e fecero nuove scelte
e sognarono nuove visioni
e crearono nuovi modi di vivere
e guarirono completamente la terra
così come erano guariti loro.
Kitty O'Meara (2020)


 
> Lascia un commento


Commenti

Gentile Dr. Bollorino, leggo questa poesia che seppur bella è opera di un plagio. Questa autrice americana ha plagiato l'0pera di una giornalista italiana che si chiama Irene Vella, io non la conosco personalmente pero' e' una mia compaesana. Mi sembrerebbe giusto mettere la sua poesia al posto di questa che è un plagio. Le allego il link dove viene riportato il plagio https://www.deejay.it/articoli/la-primavera-non-lo-sapeva-plagiata-negli...

ho visto e pare che la cosa sia dibattuta come è ovvio a me interessava il testo e tale resta per me le questioni di paternitù maternità e figliolanza poco tolgono alla bellezza di tale testo che se immaginato in ITALIA è ANCORA PIù BELLO
PS se di plagio si trattasse in ogni caso la presente versione è assai più bella IMO

IL POCO DA MOLTI FA IL BENE DI TANTI. AIUTARE LA RIVISTA E’ FACILE
Contribuire ai beni che si usano non è un'obbligo ma è un'oppotunità e un segno di civiltà.
Se la vostra risposta è la seconda e non avete ancora fatto una donazione è il momento di valutare di dare davvero una mano a Psychiatry on line Italia per consentire alla Rivista di proseguire il suo lavoro e impegno culturale basato sul volontariato ma non per questo privo di oneri pesanti.
Vi è un solo modo per farlo:
FARE UNA LIBERA DONAZIONE ALLA RIVISTA e lo potete fare tramite BONIFICO

IBAN IT83W0306909606100000121875

intestato, presso BANCA INTESA - SAN PAOLO, ad ASSOCIAZIONE PSYCHIATRY ON LINE ITALIA - Via Provana di Leynì 13 Genova, oppure potete usare il nostro account PayPal connesso all’email boll001@pol-it.org
Grazie per ciò che farete


Totale visualizzazioni: 11918