L'Animatore di Comunità: dall'Esperienza Formativa alla Mortificazione Normativa

Share this
1 ottobre, 2012 - 12:11

 


Commento al Decreto che legittima lafigura dell'Educatore Professionale del S.S.N.

di  FrancescoFranzese,
Direttore dell'Istituto"San Luigi Gonzaga" - Ente di Servizio Sociale O.N.L.U.S. No-profit - Saviano(Napoli)

 



a cura diGennaro Esposito - Pol.it - Area Normativa - redazione di Napoli - 22/05/99

 

Le speranze di sboccolavorativo e definitivo riconoscimento giuridico della figura professionaledell'ANIMATORE DI COMUNITA', quale Operatore Sociale, sono in grave pericoloalla luce del Decreto del Ministero della Sanità n° 520/98,pubblicato sulla G.U. n° 98 del 28/04/99.

 

Riteniamo di dover sollecitareferme prese di posizione, in particola modo, da parte delle Autoritàregionali e del Parlamento, formulando precise garanzie normative in armoniacon gli Artt. 3 e 117 della Costituzione Italiana, ed altresì nelleindicazioni della Direttiva Comunitaria Europea n° 48/92 che riconoscel'equiparazione formativa dei Diplomi universitari triennali con quellipost-secondari non universitari della formazione regionale, stabilendola LEGITTIMITA' dei DOPPI BINARI FORMATIVI.

 

Il provvedimento Ministeriale,nell'individuare la figura e le competenze dell'Educatore Professionale,al cui profilo è equiparabile quello dell'Animatore di Comunità,istituisce un percorso formativo abilitante con un diploma universitarioda conseguire presso le facoltà di Medicina e Chirurgia, che gestirannoil percorso d'intesa con altre Facoltà universitarie (Psicologia- Sociologia - Scienze dell'Educazione), presso le strutture delle AA.SS.LL.

 

Ancora una volta siè costretti ad assistere all'ennesimo provvedimento amministrativoche non contempera adeguatamente l'armonizzazione normativa dovuta trale normative nazionali e quelle regionali!

 

Infatti il provvedimento,in parola, non rende giustizia a centinaia di giovani in formazione, chepur avendo con molto sacrificio conseguito la Qualifica Professionale diAnimatore di Comunità, legalmente riconosciuta ai sensi della LeggeQuadro sulla Formazione Professionale, n° 845/78, che sancisce (inossequio all'art.117 della Costituzione) i termini, l'attribuzione, lefunzioni, i controlli  in materia, si ritroveranno negato il loroscarosanto diritto all'accesso ai concorsi ed ai ruoli Socio-sanitari nellestrutture sia pubbliche che private.

> Lascia un commento


Totale visualizzazioni: 1058