Di Petta

Il ritorno ad Itaca, al manicomio dimenticato
10 aprile, 2021 - 12:44
“Non è vero non è sempre lo stesso tutti i giorni può cambiare oggi è diritto, domani è storto e questa vita se ne va”   È il 28 febbraio. Io e Carmen decidiamo di metterci in cammino per raggiungere le Vele a Scampia. I nostri passi...

> Lascia un commento

> Leggi tutto

PENSIERI SPARSI
20 LETTURE CONSIGLIATE DAL 2020… PIU' UNA
3 ottobre, 2020 - 11:48
NDR: abbiamo inserito link verso Amazon per l'acquisto dei libri segnalati. Rammento che gli acquisti effettuati su Amazon utlizzando i link presenti sulla rivita (anche non di libri segnalati) genera una piccola revenue per la rivista per cui ci permettiamo si sollecitare ai lettori l'...

> Lascia un commento

> Leggi tutto

17 LUGLIO ORE 21 DIRETTA STREAMING: SULLA CURA E SUL CURARE IN PSICHIATRIA E PSICOANALISI
8 luglio, 2020 - 08:00
IN DIRETTA STREAMING SUL CANALE TEMATICO YOUTUBE DI PSYCHIATRY ON LINE ITALIA   Che cosa è la cura? Cosa significa curare? cosa si aspetta il curante dalla cura? Cosa chiede il curato? Come è cambiata nel tempo la richiesta di aiuto? Qual'è l'oggetto della...

> Lascia un commento

> Leggi tutto

KUM! FESTIVAL 2017: L’enigma della follia e l’enigma della ragione
12 marzo, 2019 - 12:55
Il testo che segue è la trascrizione del dialogo a due voci tra Gilberto Di Petta e Franco Lolli, svoltosi l’11 Novembre 2017 nell’ambito del KUM! Festival con la direzione di Massimo Recalcati e il coordinamento scientifico di Federico Leoni. In una gremitissima Sala Boxe all...

> Lascia un commento

> Leggi tutto

CUORE DI TENEBRA
LA GUARDIA DI NATALE....
26 dicembre, 2017 - 08:05
Guarda i muscoli del capitano,  tutti di plastica e di metano.  Guardalo nella notte che viene,  quanto sangue nelle vene.    F. De Gregori   Dal tardo pomeriggio di oggi un bianco airone guardabuoi è sceso e passeggia nel giardino dell’SPDC....

> Lascia un commento

> Leggi tutto

CUORE DI TENEBRA
A FALLEN ANGEL - Un Angelo Caduto
7 agosto, 2016 - 17:36
Notte di guardia di lunedì, primo agosto. Sono appena tornato dal Sud Africa. Ho ancora, sotto la pelle, la polvere della savana. Il cicalino del telefono, in medicheria, interrompe la quiete del mio stare insieme con gli infermieri di turno. Lo vivo con fastidio, mi piaceva, in fondo, il...

> Lascia un commento

> Leggi tutto


Totale visualizzazioni: 546