I MEDICI-GAY ed i pazienti LGBT di ogni medico!
Raccolta e analisi di casi personali, clinici, tra colleghi e di fantasie sull'omosessualità di medici e pazienti.
di Manlio Converti

ISCRIZIONE e STATUTO AMIGAY

Share this
11 ottobre, 2018 - 19:30
di Manlio Converti
Tutti i medici e personale sanitario ( Lgbt o Gayfriendly ) possono finalmente contribuire al lavoro lentamente spiegato in queste pagine iscrivendosi alla nostra associazione AMIGAY (associazione medica italiana good as you) e siamo particolarmente felici di scriverlo oggi che la gioranta mondiale del Coming Out. Il codice iban per le iscrizioni ad AMIGAY è IT46Y0335967684510700307346
Copiate in Word il modello della Privacy e quello di Iscrizione e contattate l'associazione su amigayonlus@gmail.com per ulteriori informazioni.

INFORMATIVA PRIVACY REGOLAMENTO UE 2016/679 ART.13 GDPR


 
Ricevuta l’informativa sul trattamento dei miei dati personali, ai sensi del Regolamento UE 2016/679, consento al loro trattamento nella misura necessaria per il conseguimento degli scopi statuari, per lo svolgimento dell’attività istituzionale e per la gestione del rapporto associativo.
Il trattamento delle informazioni che La riguardano sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti.
I dati da Lei spontaneamente forniti verranno trattati in particolare per:
  1. fornire una informazione costante ed aggiornata sulle attività associative.
  1. la corrispondenza
  2. la convocazione alle assemblee
  3. tesseramento e pagamento della quota associativa
  4. l’adempimento degli obblighi di legge e assicurativi
  5. l’invio newsletter
  6. invio calendario annuale delle attività
  7. invio degli inviti alle attività e agli eventi organizzati dall’Associazione contenenti le informazioni specifiche di ciascuno
  8. le campagne di informazione e sensibilizzazione

Il trattamento dei Suoi dati avrà luogo presso la sede dell’Associazione, nonché presso eventuali altre sedi associative dislocate in Italia, e sarà effettuato attraverso modalità cartacee e/o informatizzate ed espletato dai membri del Direttivo dell’Associazione. Nello specifico, Il o La Presidente è incaricato o incaricata di inviare e raccogliere il modulo di tesseramento all’Associazione per coloro che fanno richiesta di diventare soci; il o la Segretario e il o la Tesoriere sono incaricati o incaricate di archiviare, custodire, proteggere e consultare i dati dei Soci e delle Socie.
Il conferimento dei dati relativi a nome, cognome, indirizzo, email, telefono, codice fiscale, documento di identità è obbligatorio per la gestione del rapporto associativo e per l’adempimento degli obblighi di legge e per poterLe offrire il servizio di consulenza e/o assistenza o le prestazioni da Lei richieste e l’eventuale rifiuto a fornire tali dati potrebbe comportare la mancata o parziale esecuzione dei servizi forniti da AMIGAY. Inoltre, ha lo scopo di permettere all’Associazione di tesserarLa e informarLa ed aggiornarLa sulle attività e sui servizi cui hanno diritto gli associati.
I dati saranno comunicati, previo suo consenso, ad altri soggetti (enti o associazioni) che condividono le finalità previste dallo Statuto di AMIGAY relativamente alla difesa dei diritti sanitari delle persone LGBT.
Al momento della cessazione del rapporto associativo, i dati saranno conservati nell’archivio costituito da cassettiera con chiavi presso la sede legale dell’Associazione per una durata di 5 anni dopo tale cessazione verranno distrutti.
Ove i dati personali siano trasferiti verso paesi dell’Unione Europea o verso paesi terzi o ad un’organizzazione internazionale, nell’ambito delle finalità sopra indicate, Le sarà comunicato se esista o meno una decisione di adeguatezza della Commissione UE.
Tali dati verranno trattati per finalità istituzionali, quindi strettamente connesse e strumentali all’attività statutaria.
Il trattamento dei dati avverrà mediante utilizzo di supporto telematico o cartaceo idonei a garantire la sicurezza e la riservatezza. In relazione ai predetti trattamenti Lei potrà esercitare i diritti di cui all’art. 7 del D. lsg. n. 196/2003 (cancellazione, modifica, opposizione al trattamento).
Titolare trattamento dati: AMIGAY (associazione medici italiani good as you), medici e personale sanitario LGBT e Gayfriendly.
Diritti dell’interessato/a. Nella qualità di interessato/a, Le sono garantiti tutti i diritti specificati all’art. 15 GDPR, tra cui il diritto all’accesso, rettifica, cancellazione, limitazione e opposizione al trattamento dei dati, di revocare il consenso (ove prestato) al trattamento (senza pregiudizio per la liceità del trattamento basata sul consenso acquisito prima della revoca), di proporre reclamo al Garante per la Protezione dei dati personali. L’esercizio dei diritti può essere esercitato mediante comunicazione scritta da inviare alla mail amigayonlus@gmail.com o mediante lettera raccomandata a/r presso la sede dell’Associazione.
Per ulteriori chiarimenti in merito alle finalità perseguite dall’Associazione e per avere altre informazioni circa l’organizzazione dell’Associazione La invitiamo a contattarci tramite email amigayonlus@gmail.com .
Per avere ulteriori informazioni in ordine ai suoi diritti sulla privacy La invitiamo a visitare il sito web dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali all’indirizzo www.garanteprivacy.it .
Titolare del trattamento è AMIGAY, indirizzo: Via Giuseppe Orsi 13, 80128, Napoli amigayonlus@gmail.com attuale presidente Dott. Manlio Converti 3389032942
Data………………………………………………..
Firma……………………………………….
Per il consiglio direttivo firma del Presidente delegato all’accettazione
…………………………………………………..
 
MODULO DI ISCRIZIONE AD AMIGAY
Al Consiglio Direttivo AMIGAY
CF 95256710633
                                                       VIA G. ORSI 13, 80128 NAPOLI
Il/la sottoscritto/a   ………………………………………………………………………………………………………………………….
nato/a  a  ………………………………………..…….………….Provincia di……………il …………………………………………
residente a  ………………………………………………. via………………………………………………………………………………. n.  ………………. CAP ……………………….. Provincia di…………………….
CODICE FISCALE…………………………………………………………..
tel.  ……………………………………………………………………….
e. mail ……………………………………………………………………………………………………………………
 
QUALIFICA SANITARIA:
 
O Studente in_________________________________________________________
O Diplomato/a in _____________________________________________________
O Laureato/a in________________________________________________________
O Specializzato/a in   ___________________________________________________
 
OIscritto/a all’ordine di_____________________________________Con il n°__________________
Oppure Non iscritto/a a nessun ordine professionale perché _______________________________________________________________
 
O Lavora presso _______________________________________________________
Nel Comune di ________________________________________________________
Con qualifica__________________________________________________________
O Pensionato/a dal_____________________
 
CHIEDE
di essere ammesso/a, dopo aver preso visione e approvato lo statuto sociale ed il regolamento interno, quale socio/socia dell’associazione AMIGAY, attenendosi a pagare la quota sociale determinata per l’anno in corso (intero o sue porzioni) secondo le seguenti tipologie:

Ci sono 4 (quattro) categorie di soci:

  1. ORDINARI (versano la quota di iscrizione annualmente stabilita dall’Assemblea a 10 euro) devono rivestire un ruolo professionale nell’ambito sanitario (Medici, Psicologi, Infermieri Professionali, etc.); Sono coinvolti e responsabili in prima persona nelle attività dell’associazione e dell’Assemblea.
  2. VOLONTARI (versano la quota di iscrizione annualmente stabilita dall’Assemblea a 5 euro; prestano la propria opera nel sostegno alle attività dell’associazione in modo personale e gratuito); possono anche non essere Operatori Sanitari ma dovranno aver superato con esito positivo almeno un Corso di Primo Livello sul Sex Orienteering organizzato dall’associazione; Possono partecipare a tutte le attività dell’associazione e all’Assemblea senza diritto di voto.
  3. SOSTENITORI (oltre la quota ordinaria, erogano contribuzioni volontarie straordinarie); Chiunque può come persona fisica o giuridica, purché corrisponda statutariamente o nella vita corrente ai valori di difesa dei Diritti Sanitari o Civili delle persone LGBT, contribuire economicamente come Socio Sostenitore ad AMIGAY; I soci sostenitori sono benvenuti a tutte le attività dell’associazione e dell’Assemblea senza diritto di voto.
  4. BENEMERITI (persone nominate tali dall’Assemblea per meriti particolari acquisiti a favore dell’Associazione); Non versano alcuna quota di iscrizione; Sono benvenuti in tutte le attività dell’associazione e dell’Assemblea ed hanno diritto di voto.

 
INDICARE LA TESSERA SCELTA: ___________________________________________
Acconsento inoltre di essere inserita/o in (scrivere “acconsento” o “non acconsento”):
Gruppi di Facebook _______________________
Gruppo di Whatsapp _____________________
Altri gruppi Social_________________________
Mailing List_________________________________
 
Ha versato quota associativa con allegato bonifico bancario (DATI IBAN da INSERIRE) ____________________________________________________________________
 
Di diventare socio onorario di AMIGAY per l’anno____________________
Versando una quota di ______________________ allegata, per le seguenti motivazioni (opzionale) __________________________________________________
 
ALLEGATI in copia obbligatori:

  1. Bonifico pagamento
  2. Copia Documento di Identità
  3. Copia Codice Fiscale
  4. Informativa Privacy datata e firmata

DATA e FIRMA ____________________________________________
Firma del Presidente dell’Associazione per ricezione domanda ________________________________________________

STATUTO  
A.M.I.G.A.Y.
Associazione Medica Italiana Good As You
ONLUS
 
ART. 1

  1. E’ costituita, nel rispetto del Codice Civile l’associazione di Promozione Sociale denominata: AMIGAY  –Associazione Medica Italiana Good As You  con sede in via Orsi 13 nel Comune di Napoli.

 Per gli scopi istituzionali l’associazione potrà articolarsi in Sede Nazionale e Sedi territoriali. Solo il Consiglio Direttivo ha la facoltà di istituire Sedi territoriali.
                La variazione di sede legale non comporta modifica statutaria ma l’obbligo di darne comunicazione agli uffici competenti.

  1. L'associazione utilizzerà, nella denominazione ed in qualsivoglia segno distintivo o comunicazione rivolta al pubblico, la locuzione "organizzazione non lucrativa di utilità sociale" o l'acronimo "ONLUS", solo qualora l’associazione ottenga l’iscrizione in anagrafe ONLUS.
  2. La durata dell’Associazione è illimitata, salvo il caso di scioglimento per deliberazione dell’Assemblea straordinaria.

 
 
ART. 2
(Finalità)
 

  1. L’associazione è apartitica, non ha scopo di lucro e persegue in modo esclusivo finalità di solidarietà sociale, di assistenza sociale e sanitaria, formazione, tutela dei diritti civili come di seguito meglio specificato.
  2. I proventi delle attività non possono, in nessun caso, essere divisi tra gli associati, anche in forma indiretta.
  3. Le finalità che l’associazione si propone sono in particolare:

- La promozione della cultura della tutela dei diritti delle persone nell’espressione del proprio orientamento sessuale e della propria identità di genere  nell’ambito della Sanità Pubblica e Privata, delle Agenzie Educative e Formative (Scuole; Accademie; Università), dei Corpi intermedi della Società (Associazioni, Pariti, Sindacati), nelle Forze dell’Ordine e di Sicurezza e della popolazione tutta al fine di garantire la parità di accesso alle Cure, ai Servizi, ed alla crescita e realizzazione personale in tutela e sicurezza ed in assenza di discriminazioni della popolazione LGBT, in particolare mediante l’accrescimento della responsabilità professionale degli operatori delle agenzie sopramenzionate; sostenendo e promuovendo il Coming Out rispetto al proprio orientamento sessuale. L’Associazione propone inoltre la ricerca medico-scientifica nel campo dell’espressione del genere,  dell’orientamento sessuale e della Medicina di Genere LGBT nella specie umana.   Al fine di perseguire le suddette finalità l'associazione potrà:
- organizzare convegni, corsi di formazione, mostre, produrre materiale informativo;
- diffondere e promuovere la cultura e la metodologia del sex-orienteering;
- attivare e gestire siti web e pagine nei social network, proiezioni di video e film, concerti, spettacoli teatrali e intrattenimenti musicali;
- pubblicare per i soci riviste, bollettini, atti di convegni e materiali audio e video; organizzare incontri tra soci in occasione di festività, ricorrenze ed altro ed ogni altra attività associativa, culturale, ricreativa ed editoriale lecita ed aderente agli scopi dell'Associazione;
- fornire servizio di bar e di ristorazione ai propri soci;
- partecipare ad altri circoli o associazioni aventi scopi analoghi nonché partecipare ad enti o associazioni con scopi sociali ed umanitari; attuare ogni altra iniziativa o esercitare ogni altra attività necessaria o meramente opportuna al raggiungimento degli scopi che precedono.
 
Le azioni dell’Associazione saranno sempre ispirate alle evidenze scientifiche disponibili nell’ambito nazionale ed internazionale ed alle attività di altre associazioni ed agenzie di rilievo Nazionale ed Internazionale aventi medesimi scopi ed obiettivi anche mediante forme di partenariato ed affiliazione anche indiretta.
Tutte le attività dell’Associazione, in carenza di esplicite indicazioni, sono svolte dalla Sede nazionale e programmate e dirette dal Consiglio Direttivo Per gruppi di soci operanti in territori limitati, allo scopo di favorire lo svolgimento di attività e progetti regionali, locali ed internazionali nonché una presenza associativa diffusa sul territorio, il Consiglio Direttivo può istituire con propria deliberazione delle Sedi territoriali operative e stabilirne l’afferenza alla Sede nazionale. Le Sedi territoriali sono costituite da gruppi di Soci e/o sostenitori che concorrono al raggiungimento degli obiettivi dell’Associazione in connessione con la struttura organizzativa e secondo un regolamento preventivamente approvato dal Consiglio Direttivo.
Per il perseguimento delle finalità Sociali l’associazione potrà avvalersi di personale assunto e retribuito secondo le normative vigenti anche nelle forme del contratto di lavoro subordinato, contratto a progetto o parasubordinato, rapporto di lavoro occasionale, voucher per lavoro accessorio; inoltre l’Associazione potrà avvalersi delle prestazioni di professionisti esterni che, nel caso, emetteranno regolare fattura.

  1. L'associazione prevede il divieto di svolgere attività diverse da quelle menzionate all'art. 10 lettera a) del decreto legislativo 4 dicembre 1997 n. 460.

 
 
ART. 3
(Soci)
 

  1. Sono ammessi all’Associazione tutte le persone fisiche che ne condividono gli scopi e accettano il presente statuto e l’eventuale regolamento interno.
  2. L’organo competente a deliberare sulle domande di ammissione è il Comitato Direttivo Il diniego va motivato. Il richiedente, nella domanda di ammissione dovrà specificare le proprie complete generalità impegnandosi a versare la quota associativa.
  3. Ci sono 4 (quattro) categorie di soci:

ordinari (versano la quota di iscrizione annualmente stabilita dall’Assemblea) devono rivestire un ruolo professionale nell’ambito sanitario (Medici, Psicologi, Infermieri Professionali, etc);
volontari (versano la quota di iscrizione annualmente stabilita dall’Assemblea e prestano la propria opera nel sostegno alle attività dell’associazione in modo personale e gratuito); possono anche non essere Operatori Sanitari ma dovranno aver superato con esito positivo almeno un Corso di Primo Livello sul Sex Orienteering organizzato dall’associazione;
sostenitori (oltre la quota ordinaria, erogano contribuzioni volontarie straordinarie) ;
benemeriti  (persone nominate tali dall’Assemblea per meriti particolari acquisiti a favore dell’Associazione)
4.            Non è ammessa la categoria dei soci temporanei. La quota associativa è intrasmissibile.
 
L’associazione prevede una disciplina uniforme del rapporto associativo e delle modalità associative volte a garantire l'effettività del rapporto medesimo, escludendo espressamente la temporaneità della partecipazione alla vita associativa e prevedendo per gli associati o partecipanti maggiori d'età il diritto di voto per l'approvazione e le modificazioni dello statuto e dei regolamenti e per la nomina degli organi direttivi dell'associazione
 

ART. 4

(Diritti e doveri dei soci)
 

  1. Gli associati o partecipanti maggiori d’età hanno il diritto di voto per l’approvazione e le modificazioni dello statuto e dei regolamenti e per la nomina degli organi direttivi dell’associazione.
  2. Gli associati hanno diritto di essere informati sulle attività dell’associazione e di essere rimborsati per le spese effettivamente sostenute nello svolgimento dell’ l’attività prestata.
  3. I soci devono versare nei termini la quota sociale e rispettare il presente statuto e l’eventuale regolamento interno.
  4. Gli aderenti svolgeranno la propria attività nell’associazione prevalentemente in modo personale, volontario e gratuito, senza fini di lucro, anche indiretto, in ragione delle disponibilità personali.

 
 
 
ART. 5
(Recesso ed esclusione del socio)
 

  1. Il socio può recedere dall’associazione mediante comunicazione scritta al Consiglio Direttivo.
  2. Il socio che contravviene ai doveri stabiliti dallo statuto può essere escluso dall’Associazione.
  3. È ammessa la decisione dell’Organo Direttivo con possibilità di appello entro 30gg all’assemblea e comunque è ammesso il ricorso al giudice ordinario.

 
 
 

ART. 6

(Organi sociali)
 

  1. Gli organi dell’associazione sono:
  • Assemblea dei soci;
  • Consiglio direttivo;
  • Presidente;
  • Segretario
  • Collegio dei Revisori dei Conti, se nominato
  • Collegio dei Probiviri, se nominato

 

  1. Tutte le cariche sociali sono assunte e assolte a totale titolo gratuito.





ART. 7
(Assemblea)
 

1.L’Assemblea è l’organo sovrano dell’associazione ed è composta da tutti i soci.

  1. E’ convocata almeno una volta all’anno dal Presidente dell’associazione o da chi ne fa le veci mediante avviso scritto, telefonico o telematico da inviare almeno 10 giorni prima di quello fissato per l’adunanza e contenente l’ordine del giorno dei lavori;
  2. L’Assemblea è inoltre convocata a richiesta di almeno un decimo dei soci o quando il Consiglio direttivo lo ritiene necessario.
  3. L’Assemblea può essere ordinaria o straordinaria. E’ straordinaria quella convocata per la modifica dello statuto e lo scioglimento dell’associazione. E’ ordinaria in tutti gli altri casi.

 
ART. 8
 (Compiti dell’Assemblea)
L’assemblea deve:

  • approvare il rendiconto consuntivo e preventivo;
  • fissare l’importo della quota sociale annuale;
  • determinare le linee generali programmatiche dell’attività dell’associazione;
  • approvare l’eventuale regolamento interno;
  • deliberare in via definitiva sulle domande di nuove adesioni e sulla esclusione dei soci;
  • eleggere il Consiglio Direttivo;
  • deliberare su quant’altro demandatole per legge o per statuto, o sottoposto al suo esame dal Consiglio direttivo.

 
 
ART. 9
(Validità Assemblee)
 

  1. L’assemblea ordinaria è regolarmente costituita in prima convocazione se è presente la maggioranza degli iscritti aventi diritto di voto; in seconda convocazione, da tenersi anche nello stesso giorno, qualunque sia il numero dei presenti.
  2. Le deliberazioni dell'assemblea sono prese a maggioranza di voti e con la presenza di almeno la metà degli associati. In seconda convocazione la deliberazione è valida qualunque sia il numero degli intervenuti. Nelle deliberazioni di approvazione del bilancio e in quelle che riguardano la loro responsabilità gli amministratori non hanno voto.
  3. Per modificare lo statuto, occorrono la presenza di almeno due terzi e il voto favorevole della maggioranza dei presenti.
  4. Per deliberare lo scioglimento dell'associazione e la devoluzione del patrimonio occorre il voto favorevole di almeno due terzi degli associati.

 
 
ART. 10
(Verbalizzazione)
 
1.            Le discussioni e le deliberazioni dell’assemblea sono riassunte in un verbale redatto dal segretario; (oppure: da un componente dell’assemblea appositamente nominato) e sottoscritto dal presidente.
 
2.            Ogni socio ha diritto di consultare il verbale e di trarne copia.
 
 
ART. 11
(Consiglio direttivo)
 

  1. Il consiglio direttivo è composto da almeno numero 3 (tre) membri eletti dall’assemblea tra i propri componenti.

 

  1. Il consiglio direttivo è validamente costituito  quando è presente la maggioranza dei componenti.

 

  1. Il Consiglio direttivo compie tutti gli atti di ordinaria e straordinaria amministrazione non espressamente demandati all’Assemblea; elegge al suo interno il Presidente dell’Associazione, redige e presenta all’assemblea il rapporto annuale sull’attività dell’associazione, il rendiconto consuntivo e preventivo.

 

  1. Il consiglio direttivo dura in carica per n. 3 (tre) anni e i suoi componenti possono essere rieletti anche per mandati consecutivi.

 

  1. Il Consiglio Direttivo elegge tra i suoi membri il Presidente, il Vice Presidente, il Tesoriere, ed il Segretario. Tutte le cariche sociali sono elettive e vengono prestate a titolo gratuito salvo il rimborso delle spese sostenute in connessione alla carica rivestita o ad altri incarichi speciali ricevuti che siano stati preventivamente autorizzati dal Consiglio Direttivo e risultino debitamente documentate.

 

  1. I membri del C.D. che hanno assunto le funzioni di tesoriere e di segretario svolgono le seguenti funzioni: Tesoriere gestisce i fondi societari, predispone i bilanci preventivo e consuntivo d’intesa con il Coordinatore generale, riferisce all’Assemblea della gestione economica; coordina la raccolta dei fondi qualora non ci siano soci all’uopo dedicati, raccoglie e controlla la correttezza dei documenti contabili delle Sedi territoriali, segnala al C.D. le eventuali anomalie dei suddetti. Segretario: predispone gli ordini del giorno delle riunioni del C.D., cura i verbali di dette riunioni. Il C.D. può inoltre individuare tra i suoi membri ed eventualmente tra membri cooptati, responsabili della progettazione di nuove attività e della realizzazione di progetti.

 
 
 
ART. 12
(Presidente)
 
 

  1. Il Presidente ha la legale rappresentanza dell’associazione, presiede il Consiglio direttivo e l’assemblea; convoca l’assemblea dei soci e il Consiglio direttivo sia in caso di convocazioni ordinarie che straordinarie.

               
 
ART. 13
(Risorse economiche)
 
1.            Le risorse economiche dell’organizzazione sono costituite da:
a)      contributi e quote associative;
b)     donazioni e lasciti;
c)   ogni altro tipo di entrate ammesse ai sensi del D.lgs. 460/97.
 

  1. L’associazione ha l'obbligo di impiegare gli utili o gli avanzi di gestione per la realizzazione delle attività istituzionali e di quelle ad esse direttamente connesse.

 

  1. L'associazione ha il divieto di distribuire, anche in modo indiretto, utili e avanzi di gestione nonché fondi, riserve o capitale durante la vita dell'organizzazione, a meno che la destinazione o la distribuzione non siano imposte per legge o siano effettuate a favore di altre organizzazioni Onlus che per legge, statuto o regolamento fanno parte della medesima ed unitaria struttura.

 
 
ART. 14
(Rendiconto economico-finanziario)
 

  1. Il rendiconto economico-finanziario dell’associazione è annuale e decorre dal primo gennaio di ogni anno. Il conto consuntivo contiene tutte le entrate e le spese sostenute relative all’anno trascorso. Il conto preventivo contiene le previsioni di spesa e di entrata per l’esercizio annuale successivo.
  2. Il rendiconto economico-finanziario è predisposto dal Consiglio direttivo e approvato dall’assemblea generale ordinaria con le maggioranze previste dal presente statuto, depositato presso la sede dell’associazione almeno 20 gg. prima dell’assemblea e può essere consultato da ogni associato.
  3. Il conto consuntivo dev’essere approvato entro il 30 aprile dell’anno successivo alla chiusura dell’esercizio sociale.

 
 
 
 
ART. 15
(Scioglimento e devoluzione del patrimonio)
 
L’eventuale scioglimento dell’Associazione sarà deciso soltanto dall’assemblea con le modalità di cui all’art. 9 ed in tal caso, il patrimonio, dopo la liquidazione, sarà devoluto a finalità di utilità sociale.
L'associazione avrà l'obbligo di devolvere il patrimonio dell'organizzazione, in caso di suo scioglimento per qualunque causa, ad altre ONLUS o organizzazioni a fini di pubblica utilità, sentito l'organo di controllo di cui all'art. 3, comma 190, della legge 23 dicembre 1996, n. 662, salvo diversa destinazione imposta dalla legge.
 
 
 
ART. 16
(Disposizioni finali)
 
Per tutto ciò che non è espressamente previsto dal presente statuto si applicano le disposizioni previste dal Codice civile e dalle leggi vigenti in materia.

> Lascia un commento



Totale visualizzazioni: 156