I MEDICI-GAY ed i pazienti LGBT di ogni medico!
Raccolta e analisi di casi personali, clinici, tra colleghi e di fantasie sull'omosessualità di medici e pazienti.
di Manlio Converti

INCONGRUITA' di GENERE e TRANSFOBIA: risposta all'articolo di Sarantis Thanopulos

Share this
20 luglio, 2019 - 14:43
di Manlio Converti
Care lettrici e cari lettori, qualunque sia il vostro sesso e il vostro genere alla nascita ed attuale,

vi scrivo finalmente questo post per chiarezza e completezza dei messaggi di guerra lanciati contro l'articolo scritto  da Sarantis Thanopulos contro le persone Transessuali, di cui non sa nulla, in cui ribalta tutte le conoscenze scientifiche e le buone pratiche in Psicologia e Psichiatria con le sue brutte chiacchiere al vento.

In cui si cita una diatriba comparsa su Repubblica, sempre a chiacchiere, tra lo psicolo/psichiatra Prof. Lingiardi a difesa e Ginevra Bompiani

Partiamo dalla lettera di due attiviste per i diritti transessuali scritte al Messaggero dove l'articolo transfobo ha purtroppo trovato spazio di pubblicazione:

www.gaynews.it/2019/07/18/attiviste-e-attivisti-trans-scrivono-a-il-mani...

Sono Monica Romano e Laura Caruso, la loro dialettica è serrata e precisa, sulle definizioni errate di Lutto e Curare ciò che non è più considerata una malattia psichiatrica.

La controreplica di Thanopulos non è meno sconfortante, perché ribadisce la sua idea di vietare le trasformazioni corporee alle persone transessuali, negando completamente il diritto all'autodeterminazione conquistato perfino in IRAN dalle persone Transessuali.


Passiamo alla Lezione di Transessualismo per Thanos-pulos e deliranti suoi transfobi colleghi.

1) IL SEX ORIENTEERING E LA DIFFERENZA TRA GENDER VARIANT E TRANSESSUALI
2) IL MINORITY STRESS E IL RISCHIO SUICIDARIO DELLA TRANSFOBIA
3) LO SVILUPPO PERINATALE DI IDENTITA' DI GENERE E ORIENTAMENTO SESSUALE

 

1) IL SEX ORIENTEERING E LA DIFFERENZA TRA GENDER VARIANT E TRANSESSUALI

Intanto esiste una differenza abissale tra Minori Gender Variant, Adolescenti Gender Variant e Adulti Transgender o Transessuali. Guardare la figura per capire tutto l'Arcobaleno LGBT; fissare il rigo Identità di Genere e poi seguire le successive istruzioni: 

1) Minori Gender Variant sono 1/1000 nati ma di loro meno di 1/10 sarà un adolescente e poi un adulto transgender. Tutti gli altri sono generalmente omosessuali, lesbiche e bisessuali, che hanno confuso identità di genere e orientamento sessuale. Questi Minori vanno accolti solamente, seguiti da uno psicologo, loro e soprattutto i familiari e la scuola. Deve essere loro spiegato il Sex Orienteering, cioè appunto la differenza tra Orientamento Sessuale e Identità di Genere, in un modo adeguato all'età perché capiscano che hanno confuso i due concetti, probabilmente a causa di un ambiete omofobo o sessuofobo familiare e sociale, di cui tenere conto. Accoglierli è fondamentale per evitare violenze e Minority Stress, che produce danni psicologici e fisici (attraverso i danni da stili di vita pericolosi ma anche attraverso il tentato e l'effettivo suicidio). Le storie nel merito sono numerose e all'ordine del giorno è il caso del padre omofobo che ha molestato suo figlio davanti a tutti, anche sessualmente, perchè il figlio effeminato giocava con la sabbia sulla spiaggia (non chiedetemi perché giocare con la sabbia sia da femmine perché sono gay e non lo capisco). Nessuno pensa di usare ormoni o chirurgia su questi bambini, neanche su quella minoranza che da adulti sarà veramente Transessuale. Questa è solo una paranoia transfoba di Thanos-pulos.

2) Gli Adolescenti Gender Variant sono invece quasi tutti effettivamente persone che persisteranno da adulti nella convizione, ormai chiara, di essere transessuali o transgender. Solo pochi di loro vivono in contesti dove non possono imparare la differenza tra orientamento sessuale e identità di genere. Giusto per spiegarlo a Thanos-pulos: le persone transgender e transessuali possono avere qualsiasi orientamento sessuale.
Per questi adolescenti è invece stato costruito un protocollo ormonale specifico con la Triptorelina (del tutto ignoto a Thanos-pulos) che è stato arbitrariamente circoscritto solo ai minori a grave rischio suicidario e con gravi sofferenze psichiche a causa della loro "disforia" di genere (Secondo la Vulgata ancora valida in Italia, Paese notoriamente arretrato e transfobo, oltre che sessuofobo). Speriamo che la nuova dicitura "Incongruità di Genere" allarghi la possibilità di cura ormonale perché altrimenti gli adolescenti dovranno simulare dei sucidi e sofferenze inaudite e manipolare le commissioni di inchiesta per ottenere un loro diritto (trasformare come chiedono il proprio corpo autonomamente). D'altra parte nessuno obietta piercing e tatuaggi, anche devastanti, non si capisce perché la Triptorelina debba essere sospettata di possessione diabolica quando semplicemente BLOCCA il passaggio ormonale all'adolescenza, impedendo finchè viene usata la trasformazione del corpo nella direzione non desiderata. Interrotta l Triptorelina l'adolescenza riprende, magari a 18 anni quando finalmente l'adulto transgender o transessuale potrà legalmente ottenere Ormoni Cross-Sex e Chirurgia.
In alcuni Paesi o semplicemente viaggiando all'estero, alcuni minori transessuali ottengono da adolescenti Ormoni Cross-Sex e Chirurgia, con ottimi risultati, migliori psicologicamente e fisicamente rispetto a quelli ottenuti dai casi adulti.

3) Gli adulti transessuali sono quelli che chiedono anche la chirurgia (nellì'esempio che stiamo dando, ma i termini spesso cambiano di significato, quindi in questa relazione significa uso di chirurgia), mentre gli adulti Transgender usano solo Ormoni Cross-Sex (esistono transessuali o transgender o altre diciture usate da persone che si sento del sesso opposto, in parte o del tutto... ci arriva Thanos-pulos al concetto di demisessuale?... che NON chiedono nè chirurgia nè ormoni, ma in questa discussione non sono in causa, per loro fortuna). La legge italiana garantisce la libertà relativa di scelta, dopo una trafila umiliante psicologica e giuridica, e soprattutto costosa, per persone generalmente ancora cacciate di casa e senza lavoro a causa dei pregiudizi transfobi ripetuti anche da Thanos-pulos. In realtà basterebbe una visita psichiatrica per indicare se abbiano patologie psichiatriche concomitanti da curare (il che non necessariamente impedirebbe il prosieguo delle terapie ormonali o chirurgiche) e una autocertificazione come nel caso di IVG. Invece è tutto più assurdo, come per la ITG in cui è lo Psichiatra che falsifica una malattia psichiatrica inesistente e chiede IN VECE della donna l'interruzione di gravidanza (Il che di fatto è una violenza). Per le persone Transessuali è lo Psicanalista e il Giudice che chiedono l'uno e autorizza l'altro (perché di solito maschi eterosessuali....?) il percorso di transizione ormonale e chirurgico.  Si spera che la dicitura "Incongruità di Genere" permetta di esemplificare e soprattutto rendere più economica e veloce tutta la procedura.

2) IL MINORITY STRESS E IL RISCHIO SUICIDARIO DELLA TRANSFOBIA

Nella figura al posto di NSSI potete mettere Atti autolesionisti non lesivi, Suicidio, Tentato Suicidio oppure Stili di Vita pericolosi.

Come spiegato a Thanopulos in modo meno preciso e più volgare, il suo articolo o meglio le sue tesi transfobiche sono una vera e propria istigazione al Suicidio, diretta e indiretta, anche cioè l'attivazione del Minority Stress, della perdita di autostima, dell'uso di sostanze d'abuso, del mancato uso del preservativo e della mancata prevenzione sanitaria.
In realtà le tesi "oscene e transfobe" di Thanos-pulos incidono in modo gravissimo sulla relazione Genitori-Figli, intanto perché MENTONO sulla questione Minori Gender Variant, come spiegato prima, ma soprattutto perché NEGANO agli adolescenti gender variant il diritto all'autodeterminazione. Questo conflitto produce espulsione familiare e sociale. Le persone MtF finiranno per prostituirsi e sorte non meno orrenda, come manodopera della camorra, avranno le persone FtM maltrattate in famiglia e cacciate o fuggite da un contesto transfobo.

A chiacchiere Thanos-pulos e stavolta esattamente come il personaggio della Marvel, dice che bisogna accogliere (in termini neo-catecumenali per l'esattezza, anche se non se ne rende conto) ma bisogna altresì negare il diritto a decidere del proprio destino. Siccome questa negazione produce una trasformazione del corpo nella direzione opposta, ma soprattutto, oggi che esistono mezzi per evitarla, crea un conflitto di fatto esattamente sul punto IDENTITARIO delle persone transgender/transessuali, durante l'adolescenza gender variant questo è un evento esplosivo. THANOS della Marvel adora sua figlia... e la butta giù dal dirupo... adora i popoli dell'Universo... e li decima in nome della sua IDEOLOGIA ed ONNIPOTENZA DELIRANTE (quella appunto dei transfobi neo-catecumenali, evangelisti, islamici, buddhisti o psicoanalisti). Come vedete tutte queste figure sono generalmente estratte da lavori scientifici internazionali, che troverete facilmente su PUBMED, vi prego appunto usanto il tasto REVIEW e cercando le più recenti.

3) LO SVILUPPO PERINATALE DI IDENTITA' DI GENERE E ORIENTAMENTO SESSUALE

E qui finiamo con la figura dalla quale siamo partiti come copertina di questa lunga e noiosa disamina. Tutti gli studi più recenti (diciamo dal 2010 e comunque parilamo di Metanalisi su Pubmed, non di chiacchiere al vento stile Thanos-pulos) dimostrano scientificamente che esistono differenze di Genere specifiche per Sesso, Identità di Genere e Orientamento Sessuale, diverse tra loro, perché il cervello è arcobaleno, generalmente del Diencefalo e della distribuzione dei contatti della matria bianca, che precedono l'uso di ormoni Cross-Sex o Triptorelina, (quindi verificati proprio negli adolescenti gender variant), che sono innate (o meglio realizzate attraverso complessi meccanismi epigenetici su una base genetica comunque necessaria. 

 La figura mostra in modo chiaro come i Genitali si sviluppino nel primo trimestre, grazie ad un picco ormonale, il cervello segue nel secondo trimestre, quando no ci sono ormoni significativi, mentre al picco perinatale di ormoni corrisponde la strutturazione del diencefalo e della materia bianca, come da differenze verifica in Neuroimaging.
Questi studi sono ripetuti in tutto il mondo (Tranne che in Italia e in Iran, ma, pensate, perfino in Turchia) e dimostrano che è la fase perinatale quella durante la quale si stabilisce l'Orientamento Sessuale e l'Identità di Genere (Probabilmente, ma mancano gli studi, anche il Comportamento di Genere, cioè effeminato/virile oppure femminile/virago).
Questo significa che tutti gli orientamenti sessuali e tutte le identità di genere sono stabilite nel perinatale, esattamente nello stesso arco di tempo, l'ultimo trimestre e poco più avanti, senza traumi infantili o assurdità psicanalitiche di sorta.

La vita infantile NON MODIFICA l'orientamento sessuale e l'identità di genere, che si mostrano precocemente, anche se in una società sessuofoba o omofoba o transfoba o misogina, ovviamente sarà sottoposta a storture (il Minority Stress)
E così l'adolescenza ed i suoi picchi ormonali non fanno altro che necessitare l'urgenza del corpo e del desiderio, che spesso si rivela prima (minori LGBT oltre che minori gender variant). Sempre durante l'adolescenza i genitori e gli psicoanalisti a questo punto seguita tutta la lezione possono decidere... aumentare il Minority Stress e buttare nel dirupo della disperazione i propri figli secondo la lezione di Thanos-pulos oppure seguire i consigli di professionisti esperti che diranno quando usare Triptorelina e seguire le operazioni lasciando libere le persone...
...Ops magari anche i consigli del sottoscritto..., ma perché ho studiato, non perché sono gay e quindi onnisciente (perché sono gay e onnisciente, ma ho comunque studiato su Pubmed), anche se non ho uno spazio sul Messaggero... per adesso... e non sono pagato per scrivere sul blog...

> Lascia un commento



Totale visualizzazioni: 327