I MEDICI-GAY ed i pazienti LGBT di ogni medico!
Raccolta e analisi di casi personali, clinici, tra colleghi e di fantasie sull'omosessualità di medici e pazienti.
di Manlio Converti

15 Domande da Porsi sulla Psichiatria di Genere

Share this
9 dicembre, 2019 - 15:10
di Manlio Converti

Al Workshop Internazionale sulla Medicina di Genere a Ferrara, tenuto dalle massime esponenti nazionali in materia, guidate dalla Senatrice Paola Boldrini e dalla Professoressa Senior Fulvia Signani, non c'è stato molto spazio per le persone LGBT, se non quello del progetto ISS sulla ricerca, che partirà, forse, nel 2020 sulla salute delle persone Transgender.

In terra caecorum... ed in attesa dei risultati sul mistero della Salute delle Persone Transgender...

Abbiamo avuto modo di leggere la lettera del MIUR che per la prima volta nella storia ha citato proprio le persone Transgender, mettendole sullo stesso piano di donne e uomini...

Al sottoscritto, invitato solo come Discente, sono venute le seguenti domande, che non ho potuto fare (tranne una a cui non ho avuto risposta adeguata), ma che vi scrivo sperando magari in una vostra risposta: 

1) Sottorappresentazione delle persone LGBT nelle istituzioni che si occupano di Sanità o loro assenza; come incrementare questo numero, a partire dal Coming Out di chi è arrivato ai vertici ma si nasconde?

2) Metodo di Ricerca sulla Salute Mentale o fisica delle persone LGBT, secondo gli studi internazionali ed i criteri GLMA, deve includere la serena capacità di chiedere a tutti nello stesso modo l'orientamento sessuale e l'identità di genere, attivando una anagrafica inclusiva. Quale metodo anagrafico?

3) Assente risposta della deontologia professionale medica  nel merito di offese omofobe o transfobe da parte di colleghi psichiatri o di altre specialità. Come porre freno alla violenza verbale dei medici contro le persone LGBT?

4) Come modificare gli stili di vita (Dieta, Esercizio Fisico, Tabagismo, Etilismo, Stupefacenti) delle persone LGBT se i modelli proposti sono solo quelli eterosessuali?

5) La Medicina di Genere deve essere Predittiva, Personalizzata, Preventiva e Partecipata, anche per le persone LGBT. Come garantire anche la Partecipazione se ad esempio si esclude l'unica Associazione Medica LGBT?

6) Il Workplace Health Promotion   https://www.epicentro.iss.it/focus/lavoro/WorkplaceHealthPromotion2014  implica la modifica degli stili di vita anche sul posto di lavoro. Tra questi, per migliorare il benessere lavorativo, non ci dovrebbe essere la riduzione o il divieto di misoginia, lesbofobia, bifobia, omofobia, xenofobia, transfobia, abilismo ecc ecc ? 

7) I Diritti dei lavoratori (personale sanitario) LGBT ancora non include il diritto al cambio di genere (libretto di lavoro ALIAS) o il diritto al Coming Out (Supporto al Coming Out). Quando attiviamo i CUG in tutta Italia, come già fa ad esempio anche la Pfizer? 

8) Qualcuno conosce l'indice HEI (Healthcare Equality Index) collegato alla pagina GLMA per valutare le capacità di accoglienza delle strutture americane (adattabile a quelle italiane) rispetto alle persone LGBT?

9) Se l'omofobia e transfobia isolano in famiglia il minore LGBT (o il neonato intersessuale), come fare ad evitare i gravi danni dei maltrattamenti familiari? ad esempio con corsi Pre-Parto, perché tutti i genitori sappiano che il 10% dei figli sarà LGBT e 1/400 nasce intersessuale?

10) Appunto perché l'Italia ha subito la seconda ammonizione da parte delle Nazioni Unite sulle Mutilazioni ai Genitali dei Neonati Intersessuali, senza che nessuno ne faccia menzione a livello nazionale e prenda provvedimenti ?

11) La violenza di Genere, quando includerà anche quella sulle persone LGBT?

12) Esiste una nuova condizione cardiopatica dal nome orientale (Tako Tsubo) che mette in pericolo soprattutto le donne sotto stress. Come fare a garantire che il Coming Out non sia più uno stress per i genitori italiani? 

13) Quando si capirà che la Psichiatria di Genere significa ridurre quei parametri sociali e familiari che danneggiano le condizioni psicopatologiche o mediche delle persone in modo da renderle protagoniste attive della società invece che emarginarle, come capita alle persone transessuali in particolare?

14) Perché non c'è ricerca su Ormoni sessuali (per uso cross sex, anticoncezionale o d'altro tipo) che siano meno cardiotossici?

15) Cosa fa ognuno di voi per aumentare il Coming Out e sostenerlo e così ridurre l'omofobia e transfobia sul proprio posto di lavoro?

Grazie per le risposte in calce

> Lascia un commento



Totale visualizzazioni: 595