I DIRITTI DEI SOFFERENTI PSICHICI
Come possiamo organizzare leggi, istituzioni, associazioni e SSN per garantire l'emancipazione
di Manlio Converti

Due Commesse al Commissario

Share this
15 luglio, 2017 - 11:03
di Manlio Converti

Auguri per il nuovo Commissario alla Sanità della Regione Campania De Luca, Vincenzo, nella speranza che presto si esca dalla nefanda logica emergenziale e si torni alla gestione democratica della Sanità attraverso il meccanismo complesso ma necessario della nomina di un Assessore.

Nel frattempo reclamo due Commesse al Commissario, due bisogni sanitari immediati negli ambiti di mia competenza, due diritti traditi dei sofferenti psichici e dei loro familiari :

1) Assumere medici infermieri psicologi a copertura almeno della legge regionale sulla psichiatria per garantire la PREVENZIONE del DISAGIO e LE DIAGNOSI PRECOCI delle PSICOSI e non le emergenze e l'espulsione in esosi manicomi privati!
L'emergenza è un flagello che necessità PREVENZIONE E RIABILITAZIONE non un fine a sè stante né un Leviatano divoratore di umanità e di risorse umane!

2) Togliere i fondi a forfait ai manicomi privati per costruire progetti personalizzati con Budget di Salute finalizzati al sostegno ai DETERMINANTI ESTERNI DELLA SALUTE nel senso di reinserimento sociale familiare e lavorativo per garantire l'emancipazione effettiva secondo gli assi già rappresentati dai precedenti post. Garantire la vita libera è l'indipendenza anche dalla famiglia nelle condizioni più compromesse, non la reclusione e distruzione della propria esistenza. Garantire un supporto PRECOCE per il reinserimento scolastico e lavorativo, non l'eliminazione dal contesto sociale.

Commissario De Luca, Risponda!

> Lascia un commento



Totale visualizzazioni: 78