Intervista a R. Gasparotto

Share this
26 novembre, 2012 - 14:00

D. Come le arrivano i pazienti? Come li seleziona?
R. In genere provengono dal reparto di Neurologia, selezionati con Ecocolordoppler dei tronchi sovraortici. Io per decidere se è opportuno il trattamento endovascolare li sottopongo a RMN encefalo e angio-Rm, in maniera tale da avere una migliore definizione anatomica della placca e individuare, ad esempio, elementi che controindicano il trattamento chirurgico, come la leucoaraiosi. D. Che ne pensa delle metodiche alternative utilizzate dai cardiologi?
R. Non escludo in futuro di poterle utilizzare se venisse dimostrato che il rischio di complicanze è basso. Ma attualmente i dati che abbiamo a disposizione sono esclusivamente cardiologici. 
(A cura di A.Tinelli e M.Prontera)

> Lascia un commento


Totale visualizzazioni: 642