I DIRITTI DEI SOFFERENTI PSICHICI
Come possiamo organizzare leggi, istituzioni, associazioni e SSN per garantire l'emancipazione
di Manlio Converti

MH-GAP, OMS e Deficit di Salute Mentale in Italia

Share this
7 novembre, 2017 - 12:13
di Manlio Converti

L’OMS da anni ha iniziato dei programmi in tutto il mondo per implementare la Salute Mentale, cercando processi e programmi comuni da esportare. Essere invitato per caso a Ginevra mi ha permesso di scoprire da vicino il mondo dell’MH-GAP del deficit insomma di Salute Mentale.
Trovate le diapositive in cui ho tradotto tutto il materiale originale utile per l’Italia, ma in inglese potete ovviamente leggerlo direttamente su http://www.who.int/mental_health/mhgap/en/
 
Lo scopo principale è quello di creare servizi di Salute Mentale Evidence Based e promuovere Diritti Umani, Equità, Dignità, Sicurezza ed Efficacia per i pazienti psichiatrici che soffrano di Depressione, Psicosi, Epilessia, Adolescenti, Demenza, Abuso di sostanze, Suicidio ed un gruppo per tutte le altre patologie psichiatriche minori.
 
In tutto il mondo si soffrono questi problemi e non possiamo negare che siano ancora i nostri:
 
1) Assenza di Rilevanza Politica o Fondi Inadeguati
2) Organizzazione Inadeguata
3) Insufficiente Integrazione con i Medici di Famiglia
4) Personale Sanitario Scarso o Inadeguato
5) Assenza di Leadership dellaSalute MentalePubblica
 
L’OMS promuove allora dei progetti di diffusione delle informazioni e della cultura della Salute Mentale creando dei progetti di formazione di una Psichiatria senza Psichiatri.
Si è visto che l'integrazione tra servizi di Salute Mentale e servizi non specializzati forniti dalla società riduce lo stigma e la discriminazione, promuove rispetto e dignità fino al raggiungimento della totale uguaglianza.
 
Lo scopo finale è ottenere l’Empowerment delle persone con malattie mentali e dei loro familiari, durante tutto il ciclo di vita con un Approccio Multisettoriale, Territoriale e con l’uso di Nuove Tecnologie.
 
Potete già scaricare su APPLE la APP mh-gap che è appunto la base dei corsi di Formazione, ovviamente in Inglese!


 
L’Oms riconosce la necessità di seguire un meccanismo manageriale adattandosi ad ogni realtà locale ed alle sue regole effettive, non solo alle leggi. Tuttavia il manager è inteso come MEDIATORE rispetto ai pazienti e ai loro familiari allo scopo di creare Gruppi di Lavoro efficaci per la Prevenzione, presa in carico e cura delle problematiche reali delle persone, delle loro esigenze da loro indicate come tali.
 
I progetti strettamente monitorati devono partire da conoscenze oggettive e documentate e produrre in un primo stadio corsi di Formazione Effettiva delle Risorse Umane agli Specialisti stessi ma anche ai politici e pianificatori sociali, ai lavoratori non specializzati, ad altri gruppi di lavoratori (o studenti), ai Sofferenti Psichici e ai loro Caregivers
 
Lo scopo del corso non è solo quello di aumentare l'accesso alle informazioni e conoscenze scientifiche ma quello di:

  • formazione sui sistemi informatici e data base, per garantire la valutazione degli indicatori e degli obiettivi,
  • la supervisione continua e supporto tra pari,
  • la preparazione del Sistema Sanitario alla collaborazione multidisciplinare
  • per migliorare l'accesso a medicinali e psicoterapia e
  • per creare reti con il territorio che migliorino la qualità della vita.

 
La Qualità della vita è intesa come necessità di GARANTIRE:

  1. accesso anche alle altre terapie mediche e chirurgiche,
  2. accesso a psicoterapie (almeno Cognitivo-Comportamentale, Relazionale-Familiare e Training Autogeno)
  3. ma soprattutto garantire accesso al sistema lavorativo e scolastico,
  4. accesso ad alloggio privato adeguato.

 
L’obiettivo finale è quello di garantire il pieno accesso alla prevenzione e cura, ma finalizzato alla piena fruizione di tutti i diritti umani di cui vi ho scritto nel post http://www.psychiatryonline.it/node/7017   


 
Le diapositive passano poi a citare questioni specifiche per capire il modello di formazione efficace su alcuni punti controversi come la RABBIA, lo STIGMA, la VIOLENZA SESSUALE e infine il SUICIDIO, che appunto costituisce un intero capitolo per l’OMS. Gli Strumenti Generali citati alla fine servono come riferimento a chi volesse imparare il metodo manageriale.

> Lascia un commento



Totale visualizzazioni: 164