Intervista a Giovanni Giusto

Share this
28 novembre, 2012 - 15:47

D: Un bilancio dei due giorni di Congresso......
I due giorni di convegno organizzati da FENASCOP in collaborazione col gruppo Redancia a Varazze si concludono con indubbio successo e con ovvia soddisfazione da parte mia.
Innanzi tutto il pubblico: di diverse regioni e di diverse professionalità , attento e coinvolto nonostante le giornate estive potessero distrarre dai lavori ; l'età media dei partecipanti era giovane e tale dato è confortante in un'ottica prospettica che vede nel coinvogimento diretto delle nuove generazione un valore imprescindibile se si vuole non essere inutilmente anacronistici.
Inoltre la qualità dei contributi e la loro autenticità : nei convegni nazionali che sono anche un'occasione di confronto politico sanitario ed in cui ci si "conta" e ci si "misura", spesso gli interventi sono, se non lacunosi ,almeno tra loro poco collegati con coseguente scarsa possibilità di partecipazione attiva.
Non è stato il caso del nostro covegno che tra l'altro ha permesso la rielezione del consiglio nazionale. Ancora:il collegamento esplicito con la società italiana di Psichiatria col Presidente Prof. E.Aguglia ed il segretario Prof. L.Ferrannini ha permesso di individuare forme di collaborazione , confonto tra pubblico e privato.
Il numero dei partecipanti di oltre 230 persone rappresenta un dato che è anche il riconoscimento del lavoro svolto che ha permesso in dieci anni di quadruplicare gli associati.
D: I "temi forti" del Congresso....
Il tema della residenzialità in psichiatria dopo la chiusura degli ospedali psichiatici è considerato uno dei più importanti per la futura organizzazione dipartimentale e le strutture aderenti alla nostra Federazione si adoperano da sempre per avere punti di riferimento normativo omogenei e coerenti con la "mission" delle comunità terapeutiche.
Il mio nuovo incarico di Responsabile scientifico dovrebbe permettermi di portare avanti il patrimonio di esperienze ed idee che in questi anni abbiamo maturato insieme.

> Lascia un commento


Totale visualizzazioni: 847