Editoriale
il punto di vista di Psychiatry on line Italia
di Francesco Bollorino

Psychiatry on line Italia e il CoronaVirus: uno sforzo redazionale corale e dovuto

Share this
30 marzo, 2020 - 06:19
di Francesco Bollorino


 

UNO SFORZO EDITORIALE NECESSARIO DA DIFFONDERE

Le tematiche connesse all’epidemia da Coronavirus occupano stabilmente e comprensibilmente le prime pagine dei giornali off e on line.
Psychiatry on line Italia non si è sottratta dall’affrontare questi temi e propone una serie di articoli assai qualificati che provano a sviscerare ed approfondire dal punto di vista dei contributori della rivista le problematiche connesse all’emergenza drammatica del virus.
Sono contributi che meritano di essere letti e diffusi.

"Ogni società produce le proprie specifiche vulnerabilità. Studiarle significa comprendere la struttura della società, il suo tenore di vita e le sue priorità politiche. Le malattie epidemiche, in questo senso, sono sempre state dei significanti, e la sfida della storia e della medicina è quella di decifrare i significati che vi sono incorporati" (Frank Snowden)

Aggiorneremo questo spazio via via che nuovi contributi arriveranno in Redazione.
 

ULTIMO AGGIORNAMENTO 30 marzo 2020

E LA GENTE RIMASE A CASA Poesia di Kitty O'Meara (2020)
http://www.psychiatryonline.it/node/8508

SENTINELLA, QUANTO RESTA DELLA NOTTE? di Gilberto Di Petta
http://www.psychiatryonline.it/node/8541

LA PSICOANALISI AL TEMPO DEL CORONAVIRUS Colloquio con Staefano Bolognini
http://www.psychiatryonline.it/node/8539

LA PSICOANALISI AL TEMPO DEL CORONAVIRUS Colloquio con Antonio Di Ciaccia
http://www.psychiatryonline.it/node/8532

COVID-19: La Psichiatria nell’epidemia - Cronache dai Servizi. 28 marzo 2020 di Gerardo Favaretto
http://www.psychiatryonline.it/node/8537

COVID-19: La pandemia è come un Trattamento Sanitario Obbligatorio collettivo di Luigi D'Elia
http://www.psychiatryonline.it/node/8510

COVID-19: Palingenesi della psicologia professionale di Luigi D'Elia http://www.psychiatryonline.it/node/8540

COVID-19: L’isolamento prolungato come prassi di autenticità di Luigi D'Elia http://www.psychiatryonline.it/node/8529

COVID-19: La Psichiatria nell’epidemia - Cronache dai Servizi. 27 marzo 2020 di Gerardo Favaretto
http://www.psychiatryonline.it/node/8530

COVID-19: IL VIRUS CHE “SOSPENDE” IL MONDO Esercizi fenomenologici di un “portier de nuit” di Gilberto Di Petta
http://www.psychiatryonline.it/node/8479

 

PENSARE AI TEMPI DEL COLERA di Giovanni Stanghellini  http://www.psychiatryonline.it/node/8457

 

LETTERA DAL FRONTE: PSICOANALISI IN ZONA ROSSA di Maria Ferretti  http://www.psychiatryonline.it/node/8484

COVID-19: Per Piccina che Tu Sia... di Manlio Converti
http://www.psychiatryonline.it/node/8535

Il mondo in pericolo e la lungimiranza femminile di Sarantis Thanopulos http://www.psychiatryonline.it/node/8533

A PORTE CHIUSE. Covid-19 e criminalità di Pierpaolo Martucci http://www.psychiatryonline.it/node/8528

Servizi di salute mentale e Covid19 di Enrico Zanalda
http://www.psychiatryonline.it/node/8524

PSICOANALISI IN ZONA ROSSA: SALVAMI DOTTORE!!! di Maria Ferretti
http://www.psychiatryonline.it/node/8525

COVID-19: TUTTI CONTRO IL COV il CoronaVirus spiegato ai bambini di Andrea Piccardo
http://www.psychiatryonline.it/node/8506

LA PSICOANALISI AL TEMPO DEL CORONAVIRUS di Antonio Alberto Semi

http://www.psychiatryonline.it/node/8477

COVID-19: Il padrone e il guardone ai tempi della pandemia di Maurizio Montanati http://www.psychiatryonline.it/node/8512

COVID-19: Di fronte alla pandemia: ubriacatura maniacale e crollo depressivo come nemici del realismo e della razionalità. di Sabino Nanni
http://www.psychiatryonline.it/node/8518

PANDEMIA COVID-19: A CASA, IN EQUILIBRIO TRA PAURA E RESILIENZA di Camilla Marzocchi
http://www.psychiatryonline.it/node/8519

COVID-19: Attraversando la linea d’ombra. Il volto, il corpo, il quotidiano esserci. di Stefano Marini
http://www.psychiatryonline.it/node/8515

COVID-19: Cronache marziane dal Pianeta Coronavirus di Ilaria Cerioli
http://www.psychiatryonline.it/node/8521

COVID-19: I miei eroi al tempo del Coronavirus di Giuseppe Ceparano
http://www.psychiatryonline.it/node/8522

COVID-19: L’epidemia del coronavirus e la sua profilassi: désaffectation collettiva e accesso al lutto di Mirko Trivisani
http://www.psychiatryonline.it/node/8517

COVID-19: GLI PSICHIATRI PER I MEDICI IN PRIMA LINEA di Cosimo Schinaia
http://www.psychiatryonline.it/node/8502

COVID-19: SERVIZIO DI ASCOLTO GRATUITO DELLA SPI Società Psicoanalitica Italiana di Anna Nicolò
http://www.psychiatryonline.it/node/8504

COVID-19: Se il Coronavirus diventa coloravirus. di Sergio Mellina
http://www.psychiatryonline.it/node/8513

COVID-19: È IL TUO MOMENTO DICK! di Annalisa Piergallini
http://www.psychiatryonline.it/node/8534

COVID-19: FRAGILITÀ E DISINFORMAZIONE: UN’ANALISI DEI RISCHI CORRELATI ALLA DIVULGAZIONE DI FAKE NEWS E TEORIE DEL COMPLOTTO di Tommaso Fanzone
http://www.psychiatryonline.it/node/8499

COVID-19: L’epidemia, la “Città” e il vivere e filosofare di Sarantis Thanopulos
http://www.psychiatryonline.it/node/8511

COVID-19: L’attuale riscoperta della morte come possibile fonte d’evoluzione: Winnicott e Saba di Sabino Nanni
http://www.psychiatryonline.it/node/8509

Quarantena da Coronavirus e ripercussioni psicologiche negative di Leano Cetrullo
http://www.psychiatryonline.it/node/8501

COVID-19: Storie di catastrofi, dissolvimenti e occasioni, speriamo, non perdute di Gerardo Favaretto http://www.psychiatryonline.it/node/8496

COVID 2019 e Persone Senza Dimora? per la strada! Magari malati, o multati come accaduto in Lombardia. di Emilio Robotti

http://www.psychiatryonline.it/node/8478

 

Breve riflessione su una pandemia dal centro del contagio di Fabio Milazzo 

http://www.psychiatryonline.it/node/8483

 

COVID-19, dal diario di uno specializzando in trincea di Salvatore Marzolo

http://www.psychiatryonline.it/node/8493

 

L’amore (per la verità) ai tempi del Coronavirus di Mario Iannucci http://www.psychiatryonline.it/node/8491

CORONAVIRUS: Al di là del principio del piacere L’umanità continua ad avere bisogno delle sue guerre e delle sue malattie. di Gemma Brandi e Mario Iannucci  http://www.psychiatryonline.it/node/8489

Coronavirus, lo scacco della ragione e la decrescita infelice di Luigi D’Elia http://www.psychiatryonline.it/node/8453

SARANTIS THANOPULOS: LA PSICOANALISI AL TEMPO DEL CORONAVIRUS
http://www.psychiatryonline.it/node/8471

LO SMARTWORKING AL TEMPO DEL CORONAVIRUS ED OLTRE di Roberto Maragliano
http://www.psychiatryonline.it/node/8476

LA CURA E LA POLIS AL TEMPO DEL CORONAVIRUS di Michela Gecele e Gianni Francesetti
http://www.psychiatryonline.it/node/8455

L'ETA' DELLA PAURA - VIVERE CON IL CORONAVIRUS ACCANTO di Raffaele Vanacore
http://www.psychiatryonline.it/node/8459

Coronavirus e l’Amuchina come sindrome, ovvero la paura di vivere di Sarantis Thanopulos
http://www.psychiatryonline.it/node/8448

I ribelli verso le precauzioni anti-contagio: l' “angelo” cattivo educatore secondo Baudelaire di Sabino Nanni
http://www.psychiatryonline.it/node/8473

PROFILASSI COME ECCEZIONE ALLA VITA di Sarantis Thanopulos
http://www.psychiatryonline.it/node/8472

CORONAVIRUS CHRONICLES: CONTRATTACCO di Leonardo Montecchi http://www.psychiatryonline.it/node/8470

CORONAVIRUS CHRONICLES: Diritto a Stare a Casa senza Depressione di Manlio Converti
http://www.psychiatryonline.it/node/8474

Emergenza coronavirus in Italia tra panico e disinformazione. Di Marco Nicastro http://www.psychiatryonline.it/node/8475

CORONAVIRUS: LA RIMOZIONE, LA PAURA, L'EGOISMO di Corrado De Rosa http://www.psychiatryonline.it/node/8469

 

PS: ECCO COSA HA SCRITTO ROBERTO MARAGLIANO A COMMENTO DI QUESTI LINK E DI QUESTO LAVORO VOLONTARIO E PREZIOSO:
"Ecco, guardate un po' quante cose importanti e serie ci vengono offerte dalla rete. Profitto dell'occasione per invitarvi a frequentare e soprattutto a sostenere (anche economicamente, con una donazione, sia pure piccola) repertori come questo di Psychiatry on line, dove trovate infiniti spunti scritti e video, ecc. Mi auguro che il coronavirus ci induca a trovare e segnalare le parti belle e insostituibili della rete, quelle di livello elevato e paradossalmente gratuite, t
anto gratuite da spingere chi se ne affeziona a sostenerle. E' il segno di un'altra economia. In quella classica tu finanzi all'oscuro, e dunque, per dire, vai in edicola o in libreria (anche di rete) e compri x, che in buona parte non conosci. Qui in quest'altra economia tu finanzi, se vuoi, quello che già hai perché desideri che continui. E' l'economia in base alla quale io mi sento in dovere ogni tanto di spendere qualche soldino perché continuino imprese insostituibili come Doppiozero, Liber Liber, Wikipedia, il Post (le prime che mi vengono in mente ora, ma ce ne sono tante altre)"

> Lascia un commento



Totale visualizzazioni: 2262